Questa sera, sabato, nell’alta valle del Chiese, porta delle Dolomiti del Brenta, in Trentino, nel piccolo borgo di Bondo, avrà luogo Bondo nella Tradizione, un evento ideato e creato dalla locale Pro Loco per il recupero del centro storico di questo villaggio di poco più di duecento anime e per la valorizzazione e la riscoperta di quelle ricette di un tempo appartenenti alla tradizione contadina del luogo.

A Bondo, nella Valle del Chiese, in Trentino, questa sera c’è Bondo nella TradizioneLa collocazione dell’evento, che si snoda tra il monumento austroungarico di Bondo, la casa Bonus, piccolo museo della civiltà contadina, l’antica chiesa di S. Barnaba tra i vicoli e le corti che ancora conservano il fascino di un tempo, mette in mostra un paniere di prodotti originali, ricco di sapori e profumi per la gioia del palato di quanti, in vacanza, amano scoprire la tradizione gastronomica dei territori. Un appuntamento atteso anche di chi la Valle del Chiese la abita e ci è cresciuto nel tempo.

Anche per questa dodicesima edizione, ci sarà un percorso gastronomico guidato fra i vicoli del borgo, alla riscoperta di antichi sapori, quelli sublimi, quelli di “una volta ogni tanto”, quelli dove il gusto è finemente accompagnato dal retrogusto, il tutto in un’atmosfera melodica.

Bondo nella tradizione, sei tappe di gusto e sapori caserecci

A Bondo, nella Valle del Chiese, in Trentino, questa sera c’è Bondo nella TradizioneIl programma comincia alle ore 18.00 con l’inizio delle degustazioni lungo il percorso, sviluppato in 6 punti d’assaggio: nella prima tappa i formaggi di malga Lodranega, provenienti direttamente dall’alpeggio di malga Lodranega, sui monti di Bondo, con una selezione di formaggi, a partire da quelli dal gusto più delicato fino alla spressa di malga dal sapore forte e deciso.

La seconda tappa prevede orzotto alla trentina e le pennette alla trentina ed in quella successiva si troveranno le patate con la fila, tipica ricetta contadina della Valle del Chiese.

A Bondo, nella Valle del Chiese, in Trentino, questa sera c’è Bondo nella TradizioneLa quarta sarà tappa di polente: la polenta “concia” e la polenta con le rape di Bondo, fatte con farina gialla di Storo, burro di malga, grana… una pietanza dal sapore fermo, uno dei tanti modi in cui si prepara la polenta.

La quinta tappa: è dedicata al dolce, con una torta di mele rustica e casereccia come una volta, per finire infine nella tappa successiva con il caffè d’orzo, corroborante e tonico, bevanda sempre cara ai contadini di ritorno dal duro lavoro nei campi, e magari con un goccio di grappa.

La serata sarà allietata dalle note musicali del complesso Romeo e i Cooperfisa, dalla Corale San Barnaba di Bondo, dei Cantabont e del Gruppo Costumi Tradizionali Terragnolo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here