Ai nastri di partenza Sapore di Sale, il lungo week-end del gusto e della tradizione settembrina cervese che da oggi fino al 9 scorrerà fra novità golose, incontri, laboratori, mercati, mostre, stand gastronomici e spettacoli; un’attesissima festa dedicata al sale di Cervia e alla sua tradizione salinara.

A Cervia Sapore di Sale, dedicato all’oro bianco della RomagnaNumerose le iniziative che come ogni anno caratterizzano le giornate, ma anche grande attesa per l’arrivo della burchiella carica di sale cervese che giungerà trainata a spalla dai salinari sabato 8 settembre alle ore 16.30 al tradizionale suono della sirena. Il sale verrà distribuito ai presenti come ormai vuole la tradizione sabato e domenica pomeriggio.

Sapore di sale comincia oggi con un taglio del nastro davvero speciale la festa dedicata al sale dolce di Cervia, elemento di grande valore conteso nei secoli che rappresenta un elemento fondamentale nella storia locale, presidio slow food e delicato condimento decisamente apprezzato in gastronomia.

Sapore di Sale, il via su una barca storica

A Cervia Sapore di Sale, dedicato all’oro bianco della RomagnaSulla barca storica di Cervia per eccellenza, il Tre Fratelli, che unisce la tradizione salinara locale a quella marinara, le autorità cittadine daranno il via ufficiale nel tardo pomeriggio alla 22a edizione della kermesse dedicata al sale e al cibo.

Poco prima del via, al magazzino del sale l’apertura dello spazio dedicato alla cucina del Pellegrino Artusi con le mariette di Forlimpopoli a AIS Romagna; ogni sera verranno riproposte le ricette del padre della cucina romagnola nella loro versione originale.

Sempre nel tardo pomeriggio si terrà la presentazione de “Il mare in un panino 2018” da parte dello chef stellato Gregorio Grippo del ristorante La Buca, cui farà seguito la girandola dei formaggi al sale dolce di Cervia, la produzione speciale di matrimoni del gusto fra prodotti d’eccellenza con presentazione e degustazione in abbinamento alla piadina del salinaro.

Sapore di Sale; Slow Food e i suoi presìdi

A Cervia Sapore di Sale, dedicato all’oro bianco della RomagnaAl calar delle tenebre alle Officine del Sale si va “A tavola con i presidi e le osterie Slow Food”, tradizionale cena di apertura inaugurale realizzata a 4 mani da Antonio Terzano dell’Osteria “Dentro le mura” di Termoli e Carmine Di Bianco del ristorante “Pinzimonio” di Fiumicino.

Il programma si completa con tanti stand e chioschi con una ricca offerta gastronomica e di street food di qualità, stand espositivi di prodotti del territorio, laboratori di piadina e pasta fresca, mostre e infine escursioni in salina a cura di Atlantide e del gruppo culturale Civiltà Salinara.

A Cervia Sapore di Sale, dedicato all’oro bianco della RomagnaMUSA, il museo del sale cervese, sarà aperto tutta la giornata ed alla sera e proporrà la mostra “Identità di un territorio: terra, acqua sale”; una esposizione di saliere in ceramica a cura dello Studio Stefania Montanari SMS. In questo contesto la ceramica realizzata da giovani artisti faentini accoglie il prezioso “oro bianco” di Cervia, prodotto di eccellenza del territorio ed elemento fondamentale nello sviluppo e nella storia della città. Un sapiente e magico connubio di elementi identitari della Romagna: la Ceramica di Faenza e il Sale di Cervia.A Cervia Sapore di Sale, dedicato all’oro bianco della Romagna

I prodotti al sale dolce di Cervia sono tanti: cioccolata, formaggi, salami, mortadella, prosciutto, lardo, pesce, cardo, birra, parmigiano-reggiano, mozzarella di bufala, gorgonzola, Spressa delle Giudicarie, biscotti, piadina.

Per il cibo non c’è che l’imbarazzo della scelta, con tantissime proposte enogastronomiche non solo romagnole, così come non mancano i Presidi Slow Food della pesca da tutt’Italia.

Nel corso di Sapore di Sale si svolgerà anche “Borgomarina vetrina di Romagna”, il tradizionale mercato estivo del week-end cervese e il “Percorso del sale” con menù a tema nei ristoranti di Cervia.

In salina si potranno effettuare visite guidate a piedi e in barca elettrica organizzate nel pomeriggio dalla Cooperativa Atlantide, compresa quella gratuita alla salina Camillone a cura del Gruppo Culturale Civiltà Salinara.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here