I Vini di Romagna alla conquista di Stati Uniti e CanadaI prodotti tipici dell’Emilia-Romagna inseriti all’interno del progetto OWSCU Reg. UE 1144 sono stati accolti con enorme interesse negli Stati Uniti e in Canada, portati dai loro centri di aggregazione, il Consorzio Vini di Romagna, Consorzio del Lambrusco di Modena e Reggio, Consorzio del Prosciutto di Modena e Consorzio dell’Aceto Balsamico di Modena.

Il progetto prevede l’organizzazione di eventi nei due Paesi americani, nell’ambito dei quali vengono presentate e promosse le Dop e Igp della nostra regione, rappresentate dai loro consorzi per i vini e l’alimentare.

Vini di Romagna, tappe a New York e Las Vegas

I Vini di Romagna alla conquista di Stati Uniti e CanadaIl Consorzio Vini di Romagna è stato protagonista di due eventi dei giorni scorsi, a New York e Las Vegas, che hanno visto protagoniste ben 11 aziende in rappresentanza di tutto il territorio romagnolo: Calonga di Forlì; Celli e Tenuta La Viola di Bertinoro; Poderi Dal Nespoli di Civitella di Romagna; Fattoria Zerbina, Poderi Morini e La Sabbiona di Faenza; Tre Monti di Imola; San Valentino di Rimini; Randi di Fusignano; Tenuta Uccellina di Russi.

«Tra degustazioni, seminari e workshop l’obiettivo di queste nostre attività all’estero è sempre quello di sensibilizzare mercati extra UE alla validità e specialità, oltre che all’affidabilità, dei prodotti a denominazione d’origine controllata, ha detto Filiberto Mazzanti, Direttore del Consorzio Vini di Romagna. In tal modo le aziende hanno potuto incontrare molti operatori del mondo della distribuzione, importazione e ristorazione unitamente a giornalisti e gestori di wine-shop. Non di rado tali manifestazioni che muovono tanto interesse e che riescono a informare adeguatamente persone e mercati che non conoscono ancora il vero valore delle DOP, mettono in condizione i produttori delle eccellenze emiliano romagnole di trovare partner disponibili a spingere tali prodotti perché guadagnino spazio in quei mercati».

Tra un mese altre iniziative in Canada

I Vini di Romagna alla conquista di Stati Uniti e Canada«In un quadro mondiale nel quale sempre più si discute per vie bilaterali gli accordi commerciali per le importazioni dei prodotti, ribadire che le DOP rappresentano e garantiscono valore è un impegno centrale per i consorzi di tutela. Riteniamo che tale informazione-azione favorisca la competitività del prodotto italiano e regionale sui mercati mondiali, sostenendo le esportazioni. Insomma, dietro eventi così lontani e impegnativi sotto tutti i punti di vista, per organizzazione e comunicazione, si cela un progetto e un’attesa molto importante per il raggiungimento degli obiettivi commerciali e il successo delle produzioni di qualità certificata», precisa Giordano Zinzani, Presidente del Consorzio Vini di Romagna.

A fine novembre il Consorzio Vini di Romagna volerà poi in Canada per altre iniziative.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here