Per il secondo anno Carignano, nel torinese, celebra la Sagra del Ciapinabò, che è una vera e propria gioia per il palato, trovando molteplici usi in cucina.

Si rinnova a Carignano l’appuntamento con la Sagra del Ciapinabò Il ciapinabò altro non è che il topinambur, in dialetto piemontese, ed a renderlo prelibato e soprattutto unico concorrono le tradizioni, i profumi e la vocazione agricola del territorio, ‘infarciti’ di momenti conviviali, emozioni e ricordi che si attivano fin dal primo assaggio.

La sagra è stata inserita tra le 20 migliori di tutta Italia, raccontate nella guida “Ramazzotti Il Gusto delle sagre”, un viaggio in paesi e borghi in festa alla scoperta di giacimenti gastronomici, riti, leggende, ricette, dialetti, danze e piaceri per il palato e per lo spirito.

Sagra del Ciapinabò, il topinanbur e le sue ricette

Si rinnova a Carignano l’appuntamento con la Sagra del Ciapinabò Qui, in questo splendido paese sulle rive del Po che da solo vale unavisita, si potrà trovare il “Ciapinabò” nella classica bagna caöda, quel meraviglioso intingolo regionale diventato patrimonio dell’Unesco, ma anche nelle infinite ricette, dai ciafrit infarinati e fritti, dalla consistenza dei tradizionali chips, alle lasagne fino al bonet con ciapinabò caramellati.

L’anno scorso sono stati serviti e venduti 800 kg di questo meraviglioso ed eclettico tubero che, tra l’altro fa bene alla salute in quanto non contiene colesterolo, aumenta le difese immunitarie, è ricco di proteine, vitamine A e C, combatte l’anemia ed è usato anche nelle diete ipocaloriche.

Si rinnova a Carignano l’appuntamento con la Sagra del Ciapinabò Lungo le vie del centro storico, dominato dal settecentesco Duomo barocco dedicato ai S.S. Giovanni Battista e Remigio, oltre alle degustazioni ci saranno stand di prodotti tipici e laboratori gastronomici.

Molti gli eventi, parte vitale di ogni sagra che si rispetti: musiche e balli di gruppo, concerti in piazza, giocosi intrattenimenti e l’interessante spazio “antichi mestieri”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here