Tutto è pronto per l’11ª edizione di «DOC-Denominazione di Origine Culturale», l’evento più suggestivo di fine estate della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, fissato per sabato 15 settembre.
Un sabato speciale a Trento con DOC - Denominazione di Origine CulturaleUn viaggio di gusto in sette tappe, degustando i vini del territorio, dal Trentodoc al Marzemino, dal Teroldego Rotaliano al Müller Thurgau, passando per Nosiola e Vino Santo e terminando con la Grappa, attraverso evocativi palazzi storici e luoghi imperdibili della Città del Concilio, passando idealmente dalla Valle di Cembra alla Vallagarina, dalla Piana Rotaliana alla Valle dei Laghi, assaporando le delizie gastronomiche trentine e lasciandosi emozionare da una romantica rappresentazione artistica che, attraverso luci e coreografie, narrerà le eccellenze enoiche provinciali.
L’evento è studiato come un percorso nel cuore della Città del Concilio, dalle ore 16 alle 22.30, con due diversi spettacoli di danza acrobatica che trattano di vini e grappa dal titolo  “Vin… Aria” nella centralissima Piazza Lodron alle ore 20.30 e alle 22.30.

DOC – Denominazione di Origine Culturale, sette tappe di gusto

Un sabato speciale a Trento con DOC - Denominazione di Origine CulturaleIl Müller Thurgau, vino simbolo della Valle di Cembra, sarà abbinato a Carne Fumada e Trentingrana e sarà protagonista in via Belenzani a Palazzo Thun, una delle residenze gentilizie più significative della città; durante la visita guidata sarà inoltre possibile visitare Torre Mirana, sede delle cantine storiche.
A Palazzo Roccabruna in via Ss. Trinità, sede dell’Enoteca Provinciale del Trentino, gli ospiti potranno invece scoprire la magia del Trentodoc, le bollicine di montagna frutto di una tradizione secolare, abbinate a salmerino e formaggio Vezzena, mentre al Castello del Buonconsiglio in via Bernardo Clesio, il più importante complesso monumentale del Trentino-Alto Adige e residenza dei Principi Vescovi di Trento, si potrà degustare il Marzemino, vino rosso giunto in Vallagarina 500 anni fa, abbinato a Carne Salada e verdure del territorio.
Un sabato speciale a Trento con DOC - Denominazione di Origine CulturaleIl Teroldego Rotaliano, abbinato a Luganega e Spressa delle Giudicarie Dop, verrà proposto al Chiostro degli Agostiniani in vicolo San Marco, mentre a Palazzo Sardagna, capolavoro del manierismo e del primo barocco trentino che risale al primo Cinquecento, saranno in degustazione Nosiola e Vino Santo, prodotti simbolo della Valle dei Laghi abbinati a trota e mele.
Non mancherà, infine, nemmeno uno spazio riservato alla Grappa del Trentino, il raffinato distillato di vinacce che potrà essere degustato in abbinamento con un dolce della tradizione e a gelato artigianale in via Belenzani a Palazzo Voltolini Benvenuti, struttura di rara bellezza situata all’angolo tra l’antica contrada Lunga (via Roma) e l’antica contrada Larga
Un sabato speciale a Trento con DOC - Denominazione di Origine CulturaleOgni luogo verrà aperto al pubblico in una no-stop dalle 16.00 alle 23.00. I partecipanti, dotati di calice e sacchetta, avranno la possibilità di accedere e visitare spazi normalmente chiusi e quindi assaggiare i prodotti enogastronomici selezionati secondo la propria scaletta personale di degustazione.
Presso gli spazi adibiti alle degustazioni, gli ospiti troveranno un sommelier esperto, che illustrerà e proporrà in degustazione il prodotto enologico previsto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here