Come ogni anno da secoli, a fine estate, le mandrie di bovini, ovini e caprini che hanno trascorso gli ultimi mesi sugli alpeggi dove i foraggi naturali sono ottimi e abbondanti iniziano la loro transumanza e vengono ricondotte a valle per svernare nelle stalle.

A Chiareggio si festeggia la transumanza, il ritorno a valle delle mandrie dagli alpeggiUn evento che suscita sempre un fascino particolare, anche se il numero degli animali è fortemente diminuito e la maggior parte dei percorsi avviene non più con la transumanza ma con mezzi motorizzati.

In alcuni rari casi, però, è ancora possibile incontrare la transumanza delle greggi ed è un vero e proprio spettacolo che emoziona, soprattutto i più piccoli.

Tradizione vuole che in quel di Chiareggio, in Valmalenco, una valle laterale della Valtellina, l’evento venga celebrato con una manifestazione che si tiene quest’anno il 16 e 17 settembre, quando la cittadinanza e molti turisti curiosi, festeggeranno il ritorno delle mandrie dagli alpeggi assieme ai loro “bacàn“, i guardiani del bestiame che dall’inizio dell’estate hanno vissuto in solitudine nelle malghe sugli alpeggi.

Durante la manifestazione sarà possibile la degustazione di latte presso la località “la Corte”, la sfilata delle mandrie con la premiazione della mucca meglio decorata a festa e il pranzo nei ristoranti convenzionati di Chiareggio, Pian del Lupo, San Giuseppe, Barchi, Franscia e Campo Moro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here