A Saint-Rhemy, in Val d’Aosta, un’intera giornata dedicata al re dei crudi Domani è il giorno del re dei crudi a Saint Remy, in Val d’Aosta; nel suggestivo borgo i buongustai potranno visitare lo stabilimento di produzione dello Jambon, partecipare a degustazioni guidate, acquistare e assaggiare il Vda Jambon de Bosses Dop e scoprire i vini e i prodotti tipici valdostani.

Quella del Jambon Day sarà anche un’opportunità per scoprire abbinamenti e sapori da coniugare con il gusto speciale del Jambon de Bosses Dop.

A Saint-Rhemy, in Val d’Aosta, un’intera giornata dedicata al re dei crudi Le cosce di suino, attentamente scelte, vengono preparate e lavorate per diventare Jambon, massaggiandole per far fuoriuscire residui di sangue e siero, poi salate a secco con sale marino, pepe macinato, spezie e un miscuglio di erbe autoctone, sono poi tenute a temperatura controllata, lasciando lavorare il sale per 20 giorni.

Dopo il lavaggio e l’asciugatura vengono poste nelle camere di stagionatura, dopo di che si procede con la “sugnatura” e si completa la stagionatura, che può variare dai 12 ai 24 mesi in un luogo fresco e ventilato, in grado di riprodurre l’ambiente tipico dei “rascard”, i tipici edifici in legno delle alpi romande.

Il re dei crudi, dal 1600 un prodotto d’elite

A Saint-Rhemy, in Val d’Aosta, un’intera giornata dedicata al re dei crudi

È in questo territorio che nasce dal 1600 questo prosciutto crudo speziato con erbe di montagna; a renderlo unico concorrono diversi fattori: il clima secco, la particolare esposizione e l’incrocio di flussi d’aria che scendono dalle montagne, l’amore, la passione e la maestria dei suoi produttori.

Il ginepro, il timo e le erbe della valle gli infondono un profumo delicato e aromatico, mentre il fieno, durante la stagionatura, gli dona una fragranza unica.

Anche il Jambon Day rientra nel novero delle Sagre scelte da Amaro Ramazzotti e inserita tra le 20 sagre migliori di tutta Italia raccontate nella guida “Ramazzotti il Gusto delle Sagre”; un viaggio in paesi e borghi in festa, alla scoperta di giacimenti gastronomici, riti, leggende, ricette, dialetti, danze e canzoni.

Il giorno del re dei crudi a Saint Remy

 

Il Jambon Day sarà però anche l’occasione per fare una visita al bellissimo borgo di Saint Remy, dove ci sono da ammirare la Casaforte di Chez-Vuillen e l’antico lavatoio in pietra con lo stemma dei Conti Savin di Bosses, il Castello dei Signori di Bosses, risalente al XV secolo e, al Colle, il museo dell’Ospizio del Gran SanBernardo, vicino al quale si può visitare, in estate, anche l’allevamento dei cani San Bernardo, veri antesignani dei moderni mezzi di soccorso.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here