A Serdiana, nel basso Campidano, la nuova cantina dei vini di Antonella Corda Non si erano ancora spenti gli echi dell’ultimo Vinitaly di Verona dove la Cantina Antonella Corda ha ottenuto ottimi riscontri, che i fari si sono spostati sull’inaugurazione della nuova casa a Serdiana, nel basso Campidano, a pochi chilometri dal capoluogo Cagliari, in Sardegna.

Quella della Cantina Antonella Corda è una bella storia, che non può prescindere da quella della sua fondatrice, erede di una famiglia di viticoltori da generazioni, un’infanzia vissuta tra le vigne, una madre che le trasmette l’amore per la terra e un padre che le insegna la passione per questo lavoro.

A Serdiana, nel basso Campidano, la nuova cantina dei vini di Antonella Corda Da quando ha in mano le redini dell’azienda, otto anni fa, Antonella ha lavorato al progetto di trasformazione che l’ha portata a dar vita a quella che è diventato oggi: una boutique winery capace di produrre vini sardi pregiati per rappresentare nel mondo questo bellissimo territorio incastonato tra le colline, storicamente vocato all’agricoltura e costellato di uliveti, vigne e campi di cereali.

Tra tutte le colture, è comunque la vite a trovare la sua massima espressione: le caratteristiche del terreno, l’abbondanza di acqua e il clima mite, donano al vino un carattere unico, apprezzato dai più grandi estimatori del mondo.

Cantina Antonella Corda, un omaggio al territorio ed alla Sardegna

A Serdiana, nel basso Campidano, la nuova cantina dei vini di Antonella Corda La nuova cantina, che estende per 500 mq e la cui struttura architettonica è un omaggio della giovane vignaiola alla sua terra, è stata realizzata all’interno dell’azienda agricola, che ricopre 40 ettari di terreno, dei quali 15 ettari riservati al vigneto che si sviluppa davanti alla nuova struttura, 12 gli ettari coltivati come uliveto lungo la collina e i restanti seminativi.

La costruzione richiama quella della casa rurale campidanese, struttura tipica della tradizione sarda, in particolare nell’area del cagliaritano; gli spazi sono divisi in tre locali principali: due aree adibite alla vinificazione con diraspapigiatrice e cisterne in acciaio e una zona in cui è stato realizzato un piccolo punto vendita, compreso di spazio degustazione.

A Serdiana, nel basso Campidano, la nuova cantina dei vini di Antonella Corda

L’intera cantina è stata progettata e realizzata con la volontà di avere un impatto minimo sul paesaggio, obiettivo che Antonella Corda persegue su più fronti: il terreno coltivato a vite è da circa un anno in conversione biologica, si stanno inoltre realizzando dei sistemi per il riutilizzo delle acque ed è in progettazione l’impianto fotovoltaico.

I vini di Antonella Corda, Nuragus di Cagliari DOC, Vermentino DOC di Sardegna e Cannonau di Sardegna, sono imbottigliati dallo scorso anno e si caratterizzano per essere piena espressione del territorio e della tradizione vitivinicola di Serdiana, ma declinati secondo l’interpretazione della giovane fondatrice della cantina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here