Le Cantarelle: pancake di Romagna

Al Cantareli, come le chiamano in romagnolo, sono un dolce tipico ed estremamente semplice che si degusta spesso durante le feste e le sagre paesane.

Si tratta di deliziose focaccine romagnole al 100%, preparazioni povere, originarie del riminese che ricordano per forma e per metodo di cottura i pancakes inglesi.

Vengono preparate facendo una pastella liquida che, dopo essere lasciata riposare per un’oretta, si fa cuocere sul tipico testo romagnolo, o in mancanza di questo, in una piccola padella.

cantarelle
cantarelle

Ingredienti per le Cantarelle, pancake di Romagna

  • 500 g di acqua
  • 200 g di farina gialla
  • 330 g di farina bianca
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di bicarbonato
  • zucchero per spolverizzare q.b.

C’è chi utilizza unicamente la farina bianca e chi in alternativa all’acqua, usa il latte.

Preparazione delle Cantarelle, pancake di Romagna

  • Mettete in una ciotola la farina, un pizzico di sale e il bicarbonato e mescolate bene
  • Aggiungete l’olio e l’acqua tiepida mescolando con cura per non formare grumi
  • Ottenete una pastella densa, ma piuttosto fluida
  • Fate riposare per circa un’ora
  • Versate il composto su una padella piatta ben calda (ideale è il testo romagnolo) con un piccolo mestolo
  • Formate dei piccoli dischetti del diametro di circa 10 cm
  • Rosolateli da una parte e dall’altra.

A cottura ultimata deponete i dischetti su un piatto da portata e conditeli con un poco d’olio e zucchero.

Attualmente le Cantarelle possono essere gustate in mille modi. Il loro sapore viene esaltato se cosparse di cannella, miele, marmellate o anche yogurt.

La loro origine è molto antica e si perde nei secoli. Già nella Grecia del 500 a.C si consumavano semplici dolci a base di acqua, olio, farina e miele del tutto simili alle nostre Cantarelle o ai pancake inglesi.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here