Agrigento festeggia la primavera con il Festival del mandorlo in fiore Comincia domani ad Agrigento, tra le vie del centro storico, la Valle dei Templi ed il Palacongressi del capoluogo, la 73a edizione del Festival del mandorlo in fiore, che andrà avanti fino a domenica 11 marzo.

Due fine settimana di festa per celebrare l’anticipo della primavera con il rifiorire dei mandorli e di gioire per il ritorno della primavera e della bella stagione, dopo un inverno che anche da queste parti ha fatto la sua parte.

Agrigento festeggia la primavera con il Festival del mandorlo in fiore Organizzato dal Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi in collaborazione con l’Amministrazione comunale ed il patrocinio dell’Unesco, il Festival del Mandorlo in fiore di Agrigento è un appuntamento imperdibile per tantissimi siciliani e per i turisti; è prevista come nelle edizioni passate, la partecipazione di numerosi gruppi provenienti dall’estero, in rappresentanza delle località insignite del titolo di patrimonio immateriale dell’Unesco, anche per partecipare al Festival dei Bambini del Mondo ed al Festival Internazionale del Folklore, che rientrano nell’ambito dell’iniziativa agrigentina.

Tra questi vi sarà il gruppo spagnolo di Colla Vella Dels Xiquets De Valls, che darà vita nel corso della manifestazione agrigentina alla costruzione di spettacolari torri umane.

Festival del mandorlo in fiore; un programma fittissimo

Agrigento festeggia la primavera con il Festival del mandorlo in fiore Il programma della manifestazione comprende tantissimi appuntamenti; degustazioni show-cooking vari, tra i quali quello di Slow Food sui “Patrimoni Alimentari”, mostre e mercatini, spettacoli musicali e teatrali, concerti delle bande musicali, sfilate e manifestazioni sportive, esibizioni di vario genere, tra i quali anche l’accensione del Tripode dell’Amicizia, la fiaccolata dell’amicizia ed uno spettacolo conclusivo, dopo l’assegnazione del “Tempio d’Oro” al vincitore tra tutti i gruppi folkloristici partecipanti.

C’è molta attesa per i concerti di Eugenio Bennato e della Taranta Power, di Antonella Ruggero, di Elio e del pianista Roberto Prosseda con il suo spettacolo “Largo al Factotum”.

Agrigento festeggia la primavera con il Festival del mandorlo in fiore La manifestazione agrigentina celebra l’arrivo della primavera, in quanto i fiori di mandorlo sono i primi a fiorire, spesso alcune settimane prima della data d’inizio della primavera, e simboleggiano la speranza e il ritorno alla vita della natura dopo i freddi dell’inverno; mentre altrove “Nonno Gelo” si fa ancora sentire, qui, nella Valle dei Templi, i mandorli, con i loro fiori bianchi e rosa tenue annunciano l’imminente primavera, creando quella particolare atmosfera che si ricollega al mito cantato da Omero sulla commovente vicenda amorosa tra Acamante, figlio di Teseo e Fillide, principessa di Tracia.

Al Festival del mandorlo in fiore anche a bordo del treno storico

Per chi vorrà partecipare, nella domenica di chiusura della manifestazione, c’è la possibilità di salire sul treno storico del mandorlo in fiore in partenza da Palermo, che effettuerà alcune fermate in diversi centri del palermitano e dell’agrigentino, tra le quali una a Templi per assistere alle sfilate dei vari gruppi folkloristici.

Pubblicità

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here