Nel fine settimana in Valmalenco, la valle laterale della Valtellina che dal capoluogo provinciale risale verso la catena alpina, c’è Altro Festiva nasce dal desiderio di far conoscere la Valmalenco fuori dagli schemi consueti, scoprendo angoli nascosti e dimenticati, dettagli poco appariscenti e assaporando ogni luogo per la sua unicità e bellezza.

Altro Festival Valmalenco
Chiesa in Valmalenco

Un evento diffuso, a stretto contatto con l’ambiente, nel quale l’auto non sarà necessaria; ogni viandante potrà scegliere il proprio sentiero: boulder e arrampicata, racconti d’autore, percorsi di scoperta, musica e sapori, esperienze in natura o semplicemente cammino.

Ad Altro Festival il territorio è un teatro da esplorare e da vivere con il proprio passo, ritmo e attitudine, il cui centro focale sarà il percorso, dimenticando la necessità di avere una meta.

Si partirà da Sondrio per risalire la Valmalenco fino a Chiareggio al cospetto del monte Disgrazia, a piedi o in bicicletta, percorrendo tutti quei luoghi che si attraversano abitualmente in auto.

La traccia di cammino segue il sentiero Rusca. Lungo il cammino accompagneranno il viandante appuntamenti diffusi, incontri e spazi inesplorati.

Tanti gli eventi di Altro Festival

Nelle due giornate gli organizzatori hanno previsto vari eventi come il pic-nic diffuso, il silent disco, uno street boulder nelle contrade, un boulder meeting lungo la strada Cavallera – Sentiero Rusca, un percorso di esperienza sensoriale nel bosco con Andrea Mori.

Altro Festival ValmalencoE poi sculture di pietra in equilibrio sul greto del Mallero, performance e laboratorio di stone balancing con Andrea Mei, percorsi di scoperta sulle suggestioni dal vademecum dell’errante,

“100 Storie” con Gianni Manfredini, un raccolto di storie in natura, esibizioni e laboratorio di slack-line con Slackline Bologna, un concerto di Handpan con Paolo Borghi.

Tyrollienne e guadi, scoperta delle pareti dello Scerscen con Guide Alpine Valmalenco, un concerto di musica Klezmer con Baraccone Express, “Racconti attorno al fuoco” e “Racconti in cammino” con Franco Michieli, Davide Sapienza e Andrea Mori, “Montagna e cambiamenti climatici” con Riccardo Scotti del Servizio Glaciologico Lombardo, completano la due giorni valligiana.

La manifestazione si terrà con qualsiasi condizione meteorologica, tutti gli appuntamenti del festival saranno gratuiti.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here