golosaneveGolosaneve, l’appuntamento imperdibile per buongustai amanti della neve, torna puntuale l’1 febbraio; ciaspole ai piedi, si partirà per un percorso enogastronomico tra le malghe, alla scoperta dei sapori e delle tradizioni trentine.

Un itinerario inedito sui luoghi della Grande Guerra, con quattro soste golose nelle malghe e nei rifugi di Polsa di Brentonico, per gustare a pieno il territorio ed assaporare i prodotti della tradizione trentina.

Golosaneve-Monte-Baldo

Ad attendere i partecipanti 10 km da percorrere con le ciaspole ai piedi, 500 metri di dislivello e 4 soste golose presso la Malga Montagnola, la Malga Vignola, la Baita Montagnola e la Baita Laghetto.

Golosaneve, tante delizie trentine da gustare in malga

Fra le delizie che attenderanno i golosi, crostone con crema all’aglio, crostone con luganega trentina, formaggi locali accompagnati da miele e confetture, canederli alla trentina in brodo vino; e ancora goulash alla trentina, crauti biologici della Val di Gresta, polenta, strudel e crostata, il tutto da accompagnare con i migliori vini della zona.

formaggiPer chi non si vuole cimentare nella scampagnata di Golosaneve ci sono tante altre cose da vedere in zona, come il centro storico di Rovereto, il Castello, la fontana del Nettuno, Santa Maria delle Grazie, il Santuario della Madonna del Monte e la Chiesa della Madonna di Loreto.

Non distante da Roveredo c’è poi Nogaredo, famosa per essere stata “città delle streghe”, nei cui pressi ci sono il Sentiero delle Orme dei Dinosauri, il Monte Baldo e Brentonico.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here