La quarta edizione della Bologna Cocktail Week torna ad animare i locali bolognesi dal 19 al 25 ottobre 2020 con una settimana ricca di eventi dedicati al mondo del bartending.

TemakinhoLa manifestazione aprirà ufficialmente le danze con una serata inaugurale d’eccezione presso il nuovo ristorante nippobrasiliano Temakinho nella suggestiva cornice di Palazzo Zambeccari il 19 ottobre alle 19.30.

Dopo l’apertura, Temakinho è divenuto in pochi mesi uno dei ristoranti più apprezzati in città, un punto di ritrovo per gli amanti della cucina fusion e un locale suggestivo e sofisticato. Grazie a questo successo la Bologna Cocktail Week ha scelto Temakinho e Palazzo Zambeccari come location ideale per l’inaugurazione dell’evento.

TemakinhoIl prestigioso Palazzo, nel pieno centro di Bologna, ha difatti accolto nei suoi spazi storici questo raffinato ristorante, adeguandosi alle numerose richieste da parte della città nell’ottica di  incentivare il turismo e l’offerta culinaria. Una scelta virtuosa che ha coinvolto la destinazione d’uso di una parte del palazzo storico, trasformando gli spazi di una storica boutique di lusso in una dimora enogastronomica innovativa e ricercata.

Spazio non solo al food, ma anche ad altre tipologia di attività, come ad esempio il beauty: Palazzo Zambeccari ha in questo modo diversificato la sua offerta esclusiva, affiancandola alle storiche boutique di alta moda, in un cambiamento strategico che ha portato ad oggi risultati vincenti.

bologna-cocktail-weekCome nelle passate edizioni, anche per il 2020 la Bologna Cocktail Week proporrà un ricco calendario di incontri con ospiti e guest bartenders internazionali, seminari, workshop per addetti ai lavori e amatori, masterclass, eventi speciali, aperitivi, degustazioni e momenti di ritrovo e condivisione.

Ben 17 realtà bolognesi – tra nuove partecipazioni e graditi ritorni – hanno deciso con entusiasmo e un pizzico di coraggio di partecipare all’edizione 2020, dedicandosi alla mixology con approcci creativi, sostenibili, tecnici e innovativi.

Bologna Coctail Week, molte le novità

BCWMolte le novità della IV edizione, soprattutto per quella che sarà lesperienza digital e multimediale: Efesti S.r.l., agenzia promotrice della manifestazione, ha infatti deciso di lanciare durante la BoCW “Drink Hunter”, applicazione per IOS e Android che permette all’utente di scoprire il cocktail che meglio si abbina alla sua serata e indica dove poterlo gustare tra i migliori bar di Bologna. L’applicazione ha lo scopo di raccogliere in una guida i migliori cocktail bar della città con l’obiettivo per il futuro di creare una rete più ampia che coinvolga più locali in più città.

L’altra grande novità saranno i workshop, le class e gli eventi rivolti agli operatori del settore che verranno eseguiti in live streaming dall’Accademia del Bar di Alessandro Romoli, partner della manifestazione. La formazione è ormai divenuta prioritaria ed è infatti sempre più rilevante la necessità di formare professionisti preparati che conoscano in maniera approfondita la modalità di gestione e mantenimento di un bar in tutti i suoi aspetti.

BoCWSempre in collaborazione con l’Accademia del Bar, saranno organizzati dei corsi dedicati al grande pubblico di amatori “Baristi per caso” il 20 e il 22 Ottobre. Un nuovo format di lezioni in cui chiunque sia interessato può imparare diverse ricette di cocktail classici e le tecniche per servirli al meglio.

Infine l’attesa Competition il 20 Ottobre presso Accademia del Bar, verrà trasmessa in streaming sotto forma di Web Battle Competition: i migliori Team di bartender si sfideranno in una battaglia a squadre.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here