La cultura del cocktail impazza sempre di più per le strade di Bologna.

Il cocktail conquista Bologna

Mentre cocktail bar e altri locali specializzati, spesso di ottimo livello e con figure di valore dietro al bancone, sorgono come funghi all’ombra delle Due Torri, i bolognesi stanno rapidamente riprendendo confidenza con un rito che sembrava spazzato via dalle mode, dai calici di vino rosso indigeribile o di Prosecco gassato, dalle apericene svuota-dispensa, dagli happy hour formato riviera.

Aperitivo, digestivo, fuori orario o addirittura da tutto pasto, il miscelato torna prepotente nella proposta dei migliori locali petroniani, che sovente si richiamano a fascinosi passati vintage o si avvalgono di location d’eccezione.

Torna la Bologna Cocktail Week

E all’insegna della creatività dei migliori bartender, ma anche del bere in maniera consapevole e di qualità, sarà anche la terza della Bologna Cocktail Week, la manifestazione dedicata a 360 gradi al mondo del beverage e della miscelazione che si svolgerà dal 14 al 20 ottobre.

Tema portante: l’abbinamento cocktail-dessert

Tema portante di questa edizione 2019 sarà l’abbinamento tra dessert e cocktail, un leitmotiv che l’organizzazione della BoCW ha tradotto nel format della Cocktail Boulangerie, un’occasione per approfondire il principio dell’abbinamento mettendo in connessione il mondo del cibo e quello della miscelazione.

I locali aderenti: sono trentatré

Per tutta la settimana trentatré locali nel centro della città, tutti di altissimo livello, proporranno i propri signature cocktails oltre a fungere da tappe per i tour in bicicletta che verranno organizzati: Bamboo – House of Kong, BarRoom, Bizarre Cocktail Boutique, Boavista, Ca.Bo, Camera con Vista Bistrot, Casa Minghetti, Cialda, Corten, Ebrezze, Emporio 1920, Emporio Armani Caffè, Ex-Forno Mambo, Fourghetti, Gran Bar, I Conoscenti, Il Principe in Centro, JukeBox Cafè, Le Vie dei Briganti, Locanda Celestiale, Macondo, Madama Beerstrò, Nero Factory, Nu Lounge, Oltre, Al Pappagallo, Re Sole Bistrot, Ruggine, Sartoria Gastronomica, Scarto, Smöll, Vanilla & Comics e Very Nice.

Inaugurazione: anni d’oro nella torre del Pappagallo

E proprio dal Pappagallo, che recentemente ha avviato le celebrazioni per il suo primo centenario, partirà la settimana bolognese dei cocktail con “Golden Years”, un grande party inaugurale che si svolgerà lunedì 14 ottobre a partire dalle 19.

in quella che fu la medievale Torre Alberici, che i nuovi titolari Elisabetta Valenti e Michele Pettinicchio hanno destinato a cocktail boutique, si rivivranno gli “anni d’oro” della Bologna del tempo che fu grazie alla presenza di due grandi bartender come Luciano Trevisan e Antonio Pitucci, vere icone della miscelazione petroniana, e ai cocktail “Roberta” e “Gloria”, recuperati dalle ricette campioni del mondo di Pietro Cuccoli e Giorgio Guida e accompagnati dagli appetizers di cucina griffati Marcello Leoni.

Gli altri appuntamenti di rilievo

Altri appuntamenti di rilievo saranno sempre il 14 ottobre, al Circolo degli Ufficiali, la masterclass tenuta da Max La Rocca focalizzata sull’importanza e sulle regole dell’hospitality (evento a esaurimento posti), il 15 e il 16 ottobre, sulla terrazza del Teatro Comunale, “Lady Amarena”, l’unico concorso internazionale dedicato alle barladies, firmato da Fabbri 1905 e condotto da Bruno Vanzan, e il 17 ottobre al Sympò di via Lame la masterclass e la mixology competition seguita, dalle 20, dal temporary cocktail bar della BoCW.

Cocktail Boulangerie: il barman incontra il pasticcere

Leitmotiv dell’edizione 2019, come detto, sarà la Cocktail Boulangerie, quattro episodi di una web series pensata in collaborazione con i migliori professionisti del territorio e che vedrà protagonisti per la pasticceria Gino Fabbri (Gino Fabbri Pasticcere) e Francesco Elmi (Regina di Quadri), e per la mixology Laura Angelina (Scarto) e Nico Salvatori (Oltre).

Il progetto, partito con l’ideazione di due cocktail impiegando i prodotti di Montenegro, Mielizia e Bitter Salfa, partner dell’evento, è proseguito con l’abbinamento alle specialità dolciarie dei due maestri pasticceri e si tradurrà in degustazioni nei vari locali aderenti per tutta la durata della manifestazione.

Bike Tour: in bici alla scoperta dei cocktail bar

Altra novità di quest’anno sarà il Cocktail Bike Tour: in collaborazione con la Velostazione Dynamo tutti i giorni saranno organizzati tour in bicicletta che andranno a toccare diversi locali fra quelli che aderiscono alla BoCW (biglietti acquistabili sul sito web e in Velostazione) per offrire un’occasione sostenibile di incontrare il bere di qualità e responsabile.

Drink Hunter: l’app che ti fa scoprire il tuo drink preferito

Infine sta entrando nella sua seconda fase l’app mobile Drink Hunter, che mette in connessione i cocktail della manifestazione con i diversi cocktail bar basando il risultato esclusivamente sulla scelta del CocktaiLover: attraverso una serie di domande infatti l’utente verrà guidato attraverso i propri gusti e il risultato sarà il drink che meglio gli si addice.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here