Il top dell’offerta turistica dell’Emilia-Romagna in vetrina per quattro giorni di fronte al mondo. E’ in programma dal 15 al 19 aprile la 23esima edizione di Buy Emilia Romagna, il tradizionale appuntamento per la promo-commercializzazione dell’offerta turistica regionale promosso da Confcommercio Imprese per l’Italia dell’Emilia-Romagna in collaborazione con APT Servizi Emilia-Romagna.

Oltre 70 buyers da tutto il mondo

Buy 2018 si conferma una “porta aperta” sul mondo e sulle tendenze della domanda internazionale, con la presenza quest’anno di 73 tour operator provenienti da 30 paesi che operano sia su mercati di lungo raggio – Nord America (Stati Uniti e Canada), Medio Oriente (Arabia Saudita, Emirati Arabi, Kuwait e Libano), Brasile e India – sia sui mercati Europei più consolidati, dai paesi di lingua tedesca (Germania e Austria) alla Russia. Gli altri buyer provengono da: Bielorussia, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Francia, Ungheria, Irlanda, Lettonia, Lituania, Paesi Bassi, Polonia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Ucraina, Regno Unito.

La qualità sempre elevata dei buyer internazionali e il loro turnover (quest’anno l’evento accoglie il 70% di nuovi operatori rispetto all’anno scorso), assieme all’attenzione verso mercati in forte crescita, come quello statunitense (anche a seguito delle recenti iniziative di promo-commercializzazione condotte da APT Servizi sul mercato americano) confermano Buy Emilia-Romagna come un appuntamento da non perdere per far conoscere, e vendere, l’offerta turistica emiliano-romagnola sui mercati internazionali.

Più attenzione al mercato arabo

Particolare attenzione viene riservata, in questa edizione, ai mercati emergenti e ad alto potenziale come quello arabo: sono infatti presenti al Buy 2018 importanti agenzie che lavorano con Asia e Medio Oriente, per rafforzare l’esperienza avviata lo scorso anno grazie ai collegamenti di Emirates Airlines con l’Aeroporto Marconi di Bologna.

A Buy Emilia-Romagna sono presenti buyer esteri di alto livello, alla ricerca della qualità e del lifestyle italiano che, in questa “Terra con l’anima e il sorriso”, possono vivere un turismo dell’esperienza davvero unico tra la raffinata enogastronomia, l’arte e la cultura, lo shopping di lusso, il divertimento della Riviera, la Motor Valley e i grandi brand del territorio.

Il legame con Bologna passa da FICO

Il legame privilegiato del Buy con la città di Bologna, e con i suoi protagonisti, si afferma fin dalla serata di accoglienza ai tour operator esteri, in programma domenica 15 aprile presso il parco agroalimentare FICO Eataly World, nuovo partner dell’evento. Tra le partnership consolidate si conferma, accanto a Bologna Welcome, quella con Banca di Bologna, nella cui storica sede di Palazzo de’ Toschi si svolgerà mercoledì 18 aprile la Borsa turistica.

Durante il workshop 70 qualificati operatori dell’offerta turistica regionale potranno vendere ai 73 tour operator mondiali le proposte di soggiorno nella nostra regione. Lunedì 16 e martedì 17 aprile i 73 tour operator internazionali presenti al Buy Emilia Romagna saranno coinvolti in dieci educational tour alla scoperta del territorio regionale e delle sue destinazioni turistiche: “Emilia”, “Romagna”, “Bologna Metropolitana”.

Tanti educational tour tra cui scegliere

I buyer esteri potranno scegliere tra eductour dedicati alle diverse città d’arte (con i rispettivi Patrimoni Unesco presenti), alle eccellenze enogastronomiche della Food Valley (dove sono previste visite ai luoghi di produzione con degustazioni e cene tipiche), alla straordinaria Motor Valley (con i suoi musei aziendali e le collezioni private).

Gli eductour andranno anche alla scoperta dell’offerta turistica delle località balneari della Riviera Romagnola, con il wellness e la vacanza attiva, e dei numerosi borghi della regione; sono previsti tour culturali e musicali nelle Terre di Giuseppe Verdi ed escursioni lungo le vie dei Pellegrini.

Alla scoperta della Bologna sconosciuta

Nella serata del 18 aprile, i buyer presenti potranno partecipare ad un tour esclusivo dedicato ad arte, cultura e musica nel cuore di Bologna all’interno della Basilica di San Petronio: dalla suggestiva Terrazza panoramica agli Archivi musicali della Basilica, fino alla Sala della Musica (dove si svolgerà un concerto di famose arie di opere liriche italiane).

Dalla prima edizione ad oggi hanno preso parte al Buy Emilia Romagna oltre 3.000 buyer internazionali e più di 2.500 operatori turistici regionali che hanno reso possibile oltre 50.000 incontri d’affari. In questi anni sono stati organizzati, con i buyer presenti nelle diverse edizioni, oltre 250 educational tour che hanno fatto conoscere tutte le eccellenze turistiche emiliano romagnole.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here