Casale VallechiesaDallo scorso mese di luglio la storia di Casale Vallechiesa, storica azienda vinicola di Frascati, nel Lazio, si è arricchita di un altro entusiasmante capitolo, perché infatti è iniziata la fase di imbottigliamento di Riserva Heredio, l’ultima grande novità dell’azienda della famiglia Gasperini.

Si tratta di un Frascati Superiore Docg di elevata qualità, che in poco tempo promette di conquistare il mercato e i palati di tutti gli appassionati.

Casale VallechiesaCosì a pochi mesi dai premi conquistati ai Decanter World Wine Awards e al Concorso Enologico Internazionale Città del Vino, Casale Vallechiesa compie un altro significativo passo in avanti.

Riserva Heredio, in effetti, è il risultato della continua ricerca della qualità da parte dell’azienda, che in occasione del lancio sul mercato presenterà un packaging tutto nuovo per questo vino, rifinito davvero nei minimi dettagli

Tradizione e innovazione

Casale VallechiesaNaturalmente, per la gioia di tutti gli appassionati, Casale Vallechiesa continuerà a produrre anche Heredio, ma sul finire di quest’anno farà il suo ingresso in commercio anche la novità targata Riserva Heredio, che promette sin da ora un grandissimo successo, in pieno stile Casale Vallechiesa.

Di motivi, ovviamente, ce ne sono diversi, a partire dall’affinamento in bottiglia; dopo 8 mesi in acciaio, infatti, il vino Riserva Heredio viene direttamente messo in bottiglia, dove sarà lasciato per i 5 mesi successivi.

L’affinamento in vetro, quindi, risulta come un processo integrativo alla “classica” maturazione in acciaio: durante questo periodo di tempo, in effetti, il vino vedrà rifinite le proprie caratteristiche, definendo in modo netto sentori e aroma; il risultato è un vino sicuramente ingentilito, anche in virtù del lento lavoro di sedimentazione.

Casale VallechiesaNaturalmente un aspetto fondamentale nel processo di affinamento lo gioca l’ambiente all’interno del quale si svolge quest’evoluzione, in particolare la temperatura costante per tutto l’arco dell’affinamento, la scarsa illuminazione e le limitatissime sollecitazioni cui sono sottoposte le bottiglie.

A proposito delle bottiglie, andando più nel dettaglio, devono essere poste in posizione orizzontale oppure obliqua; così facendo il vino rimane costantemente in contatto con il tappo, permettendo a quest’ultimo di rimanere morbido ed evitando allo stesso tempo un’eventuale ossidazione.

Ricerca, qualità e rispetto minuzioso per i processi produttivi sono i piccoli grandi segreti di Riserva Heredio, l’ultimo arrivato nella grande famiglia di Casale Vallechiesa, l’azienda che oltre produrre ottimi vini regala emozioni a non finire.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here