arena-teatro FicoAl FICO EatalyWorld di Bologna, il 12 e 13 ottobre ritorna “L’Italia del Tartufo”, una grande mostra-mercato organizzata in collaborazione con l’Associazione nazionale Città del Tartufo.

Per l’occasione si terranno degustazioni guidate e incontri culturali per far conoscere meglio al grande pubblico “il diamante della cucina”, com’è definito il tartufo.

Giordano Berti
Giordano Berti

Tra i momenti culturali domenica alle 16:30, nel Teatro Arena di FICO, lo studioso bolognese Giordano Berti intratterrà il pubblico con il suo recente lavoro, fresco di stampa: Eros e Tartufi. Storia di un afrodisiaco. Scienza, letteratura, arte e ricette segrete” OM Edizioni, 2019.

L’autore racconterà l’antico legame del tartufo con l’eros e l’esoterismo riportando curiosi e divertenti aneddoti storici, sempre con un occhio di riguardo alla dimensione culinaria ed erotica della quale il tartufo e la trifola sono l’emblema, anche nel linguaggio comune.

L’autore parlerà quindi di storia, arte, letteratura, cinema e, naturalmente, ricette segrete per un perfetto incontro… al profumo di tartufo.

Eros e Tartufi nelle tradizioni culinarie dell’antica Roma

tartufiNel suo lavoro Berti si è soffermato ampiamente anche sulle tradizioni culinarie che dall’antica Roma arrivano, per vie traverse, agl’inizi del Novecento.

Tra le antiche ricette riscoperte e riproposte da Berti non mancano, ovviamente, gli elisir d’amore al tartufo che i medici e gli speziali di un tempo avevano ideato per rendere più gagliarde le prestazioni sessuali di uomini e donne, perché il tartufo, come si diceva, “giova a Venere”.

Il capitolo finale del libro è firmato da scrittori, artisti, studiosi e giornalisti contemporanei, non solo italiani, che hanno amichevolmente donato a Berti un proprio pensiero inedito sul tartufo come afrodisiaco: Giorgio Calabrese, Franco Cardini, Roberto Ciufoli, Enzo Iacchetti, Davide Rampello, Giancarlo Roversi, Giovanni Tesio e tanti altri…

FicoNel corso dell’incontro si parlerà anche della ricerca del tartufo, che l’UNESCO si accinge a dichiarare “patrimonio immateriale dell’umanità”; una ricerca che, oggi come un tempo, va a soddisfare i diversi gusti e i tanti desideri, più o meno confessabili, che aleggiano tra tovaglie e lenzuola seguendo l’aroma sensuale e seducente dei tartufi.

L’ingresso a FICO Eataly World e alla manifestazione è gratuito.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here