Fine settimana a Campo Tures con il Festival del formaggio Ogni due anni produttori, commercianti, buongustai, devoti ai latticini, amatori e affinatori come pure giornalisti, classi scolastiche e semplici abitanti dei paesi limitrofi si ritrovano a Campo Tures per il tradizionale Festival del formaggio, che quest’anno si tiene dal 9 all’11 marzo.

Produttori artigiani italiani ed europei saranno presenti nel piccolo centro della Valle Aurina, in provincia di Bolzano, con quasi 1000 tipologie di latticini, per proporre degustazioni guidate, laboratori del gusto con dimostrazioni di cucina dal vivo gestite da cuochi stellati, workshop e attività per bambini; un mercato del formaggio per il pubblico e per i buongustai, una fiera di Slow Food, un incontro di chi ha la passione del formaggio.

Fine settimana a Campo Tures con il Festival del formaggio Il Festival del Formaggio mira a celebrare la singolarità e la versatilità di questo alimento, ma punta molto e soprattutto a trasmettere al pubblico quella che è una tradizione antica quasi quanto l’umanità: la lavorazione del latte.

Festival del formaggio, per rilanciare varietà a rischio d’estinzione

Fine settimana a Campo Tures con il Festival del formaggio Tra le sue peculiarità c’è però anche la presentazione delle tante varietà di formaggi a rischio d’estinzione, per cercare di salvaguardarne la storia e, se possibile, perpetuarne la produzione.

Come avviene ogni due anni, non sono pochi i buongustai che risalgono le valli altoatesine per arrivare a Campo Tures in questa occasione per poter apprezzare specialità casearie e prodotti particolari di tutti i tipi, che si possono trovare sui banchi dei numerosi espositori, un centinaio, molti dei quali sono piccoli caseifici di maso o di malga, altri presidi Slow Food provenienti da tutt’Italia.

Festival del Formaggio di Campo Tures è anche un punto d’incontro internazionale per gli esperti di formaggio provenienti da diverse nazioni; tra gli altri ci sarà, per esempio, un produttore di formaggi caprini del Messico come pure un affinatore ed esportatore tedesco di formaggi.

Festival del formaggio, previsto anche un concorso

Fine settimana a Campo Tures con il Festival del formaggio Nell’ambito della manifestazione, come da tradizione, ci sarà anche una degustazione comparativa organizzata dalla scuola professionale per l’agricoltura ed economia domestica di Salern e dalla Federazione Latteria dell’Alto Adige in cui si confrontano i caseifici di maso dell’Alto Adige; i loro prodotti vengono sottoposti al giudizio di una giuria di esperti che assegnerà al caseificio vincitore il trofeo itinerante “Formaggio d’oro – miglior formaggio di maso dell’Alto Adige”.

Ma anche il pubblico del Festiva è chiamato ad assegnare il suo premio; infatti dopo le degustazioni dei formaggi contadini e di potranno dare una valutazione ed il più votato verrà premiato.

Festival del formaggio, cuochi altoatesini e chef stellati

Fine settimana a Campo Tures con il Festival del formaggio Ci sarà inoltre l’arena dei fornelli Hotek, sotto la direzione dell’Associazione Cuochi Alto Adige per lo show gastronomico con giovani talenti delle scuole alberghiere e rinomati chef della regione ed alcuni chef stellati che cucineranno davanti al pubblico.

Slow Food ed Onaf, l’Organizzazione degli Assaggiatori di formaggio, terranno alcuni laboratori del gusto che metteranno i partecipanti in grado di conoscere tanti generi dei prodotti caseari presentati e capirne qualità e sapori.

Nell’intero week-end, inoltre, in numerosi ristoranti locali e della Val Pusteria il menù verrà ampliato con le cosiddette “giornate delle specialità”, prevedendo piatti a base di formaggio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here