Le griglie che sfrigolano, le carni e i crostacei che cuociono lentamente diffondendo il loro odore appetitoso, saranno i protagonisti del prossimo weekend con Griglie in Festa, la grande kermesse dedicata alla cultura della griglia.

Le migliori macellerie e le migliori carni (ma non solo) si ritroveranno da sabato 14 a domenica 15 aprile ai Tre Ponti di Comacchio per un evento unico nel suo genere organizzato da Estragon in collaborazione con Ascom Ferrara.

La festa dedicata a tutto ciò che è grigliabile

Parte dalla città dell’anguilla quest’anno l’iniziativa che valorizza le eccellenze italiane e straniere delle carni e di tutto ciò che è grigliabile: otto stand con prelibate specialità da gustare, tutte cotte rigorosamente alla brace sulle griglie.

Castrato, maiale e pesce dell’Adriatico

A cominciare dalle tipicità regionali, come il castrato delle campagne romagnole, la grigliata di maiale con salsicce e costolette, ma anche, per chi non ama la carne, i maestri di Sapori di Mare di Portomaggiore con la loro offerta di spiedini di seppie e di gamberi e le favolose sardine alla griglia, tutto pesce rigorosamente dell’Adriatico.

Specialità da Puglia, Campania e Abruzzo

Ma non mancheranno nemmeno le rappresentanze dalle diverse regioni d’Italia: dalla Puglia la Macelleria Salumi Martina di Martina Franca arriverà con le sue bombette, la tipica specialità del fornello pugliese, mentre dalla Campania il mitico Lino Perna porterà sia la mozzarella di bufala campana Dop arrostita sulla brace che la bistecca di bufalo, e La Tradizione d’Abruzzo, forte di quasi 100 anni di storia, parteciperà con i suoi arrosticini di pecora cotti sulle tradizionali “fornacelle”.

Chianina dalla Toscana, Angus dall’Argentina

Poteva mancare la Chianina? Ovviamente no, e quindi ecco il Consorzio di Tutela del Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale Dop con un succulento hamburger preparato con la celebre carne toscana, mentre la rappresentanza estera toccherà naturalmente all’Argentina e al suo Angus, pronto a tradursi in filetto, roast beef, asado e bife de chorizo, ovviamente conditi con il tradizionale Chimichurri.

Dopo le griglie, una birra o un calice di vino

Per innaffiare tutto questo ben di Dio non mancherà un’ampia scelta di vini dei territori di provenienza delle carni presenti e di birre artigianali, tra cui quelle di LZO – Birrificio Lorenzetto, il primo birrificio agricolo proveniente – ironia – dalle terre del Prosecco.

Gli orari di apertura

La manifestazione è ad accesso gratuito ed è aperta sabato dalle 18.30 alle 23 e domenica da mezzogiorno alle 23.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here