Si è tinto d’argento e di bronzo l’estate per I Feudi di Romans; Sontium 2016 ha infatti ottenuto la prestigiosa Silver Medal e il Pinot Grigio si è aggiudicato la Bronze Medal nel concorso International Wine & Spirit Competition; fondato nel 1969, l’IWSC di Londra è tra i concorsi più esclusivi al mondo nel settore enologico.

Nicola Lorenzon
Nicola Lorenzon,direttore commerciale e marketing cantina Lorenzon

«Per i nostri vini ricevere una medaglia dall’IWSC equivale a ricevere un oscar visto che questi premi sono considerati fra i più importanti a livello internazionale», ha commentato Nicola Lorenzon, direttore commerciale e marketing della cantina Lorenzon che oggi vanta una tecnologia tra le più avanzate del Friuli Venezia Giulia per la produzione di vini di qualità con il marchio I Feudi di Romans.

La premiazione ufficiale a novembre

I vincitori del 2019 verranno presentati all’annuale banchetto dell’IWSC, che si terrà a novembre al Guildhall di Londra; la cerimonia vedrà riunite oltre 500 delle più influenti personalità dell’industria enologica.

I Feudi di Romans Sontium è l’ultimo nato nella famiglia Lorenzon, sotto il brand I Feudi di Romans, la linea più prestigiosa della cantina che ha sede a San Canzian d’Isonzo, in provincia di Gorizia e nel cuore della Doc Friuli Isonzo.

Il territorio è alla stessa latitudine del sud della Borgogna, di Cognac e dell’Oregon; qui le vigne, baciate da sole, protette dall’aspro altopiano del Carso, accarezzate dai venti che spirano dall’Adriatico, vengono cullate dalle acque smeraldine del fiume Isonzo, ed è proprio questo fiume a dare il nome a Sontium, nella sua versione latina.

La cuvée, prodotta in edizione limitata, nasce da uve di antichi vigneti riscoperti di un Friuli di confine (Pinot Bianco, Friulano, Malvasia e una piccola parte di Traminer Aromatico).

A Londra un ulteriore, prestigioso riconoscimento

Davide Lorenzon
Davide Lorenzon, enologo e responsabile di produzione cantina Lorenzon

Ma non è l’unico traguardo raggiunto dalla famiglia Lorenzon al di là della Manica; l’Accademia della Cucina di Londra ha scelto, per il secondo anno consecutivo, I Feudi di Romans per una serata esclusiva al ristorante Fiume alla presenza dell’ambasciatore italiano, Raffaele Trombetta, Sir Rocco Forte, Ceo dell’omonima compagnia di hotels di lusso, e il nuovo presidente della Camera di Commercio italiana di Londra, Alessandro Belluzzo, a conferma dell’appeal che I Feudi di Romans stanno riscuotendo in una piazza importante come quella londinese e in una città che è in grado di anticipare e dettare le nuove tendenze a livello globale.

I vini sono stati abbinati ai piatti creati dallo chef Francesco Mazzei, celebre chef stellato, che oltre a gestire tre ristoranti tra i più trendy di Londra (Fiume, Sartoria e Radici), punti di ritrovo abituali per il mondo finanziario e imprenditoriale internazionale, è anche autore di numerosi libri e trasmissioni televisive.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here