L’arte del cinema e quella della cucina tornano ad abbracciarsi valorizzando i giovani talenti delle scuole alberghiere e il principio di sostenibilità nell’impiego delle risorse alimentari.

Il cinema nel piatto: torna Gustacinema

Ritorna dopo due anni di stop causa pandemia Gustacinema, la disfida gastronomica a tema cinematografico ideata da Maria Grazia Palmieri, nata da una costola del festival dei cortometraggi Movievalley, e realizzata in collaborazione con la Commissione De.Co. del Comune di Bologna e il Gruppo Hera.

Un’edizione dedicata a tre grandi nomi del cinema

Un’edizione quella del 2022 che sarà l’11esima ma che assorbirà in sé anche la nona e la decima, passate in sordina per le note vicende pandemiche, diventando un’edizione “uno per tre”. Ecco quindi che a Monica Vitti, figura simbolo di questa tornata, si uniranno simbolicamente anche le protagoniste degli anni scorsi, ossia Giulietta Masina e Mariangela Melato.

La disfida tra i futuri chef

L’appuntamento è per sabato 17 settembre alle 11 nei giardini e nell’anfiteatro dell’Istituto Agrario “Arrigo Serpieri” di Bologna (in caso di maltempo ci si sposterà nel laboratorio) dove due squadre di allievi dell’Istituto Alberghiero “Luigi Veronelli” sede distaccata di Valsamoggia, affiancate dai propri tutor scolastici, si affronteranno realizzando piatti ispirati a film che hanno visto protagoniste le tre attrici cui è dedicata l’edizione.

L’accento posto sulla lotta allo spreco alimentare

Oltre al tema cinematografico sarà importante anche quello della lotta allo spreco alimentare, infatti gli sfidanti per realizzare le loro ricette dovranno utilizzare avanzi di cibo, oppure utilizzare il concetto di non spreco applicato all’uso totale.

Madrina della giornata sarà Gloria Brolatti

Madrina della giornata sarà Gloria Brolatti, giornalista, scrittrice, blogger e presidente di Emoticibo, l’associazione per una cucina etica e una corretta divulgazione della cultura del cibo, nonché ambasciatrice di Fondazione Operation Smile, che eseguirà a sua volta una ricetta.

La stessa Brolatti, a fine manifestazione, riceverà uno speciale riconoscimento per la sua mission che unisce cucina e volontariato, così come verrà premiato Fabio Mauri dell’Associazione Succede Solo a Bologna, per la promozione della città e dei luoghi d’arte, con spirito sostenibile.

Una delle ricette in programma: mousse di ceci in rosa con semini croccanti
Una delle ricette in programma: mousse di ceci in rosa con semini croccanti

Il talk show “Inserti”

Al cooking show seguirà “Inserti”, un incontro tematico sul biologico, l’agricoltura e l’alimentazione sana cui prenderanno parte Daniele Ara, assessore comunale all’Agricoltura, Eugenio Pellicciari, fondatore di Italian Hopf Company che parlerà di luppolo e natura, Giuseppe Gagliano, direttore relazioni esterne di Hera che tratterà di sostenibilità e rispetto delle risorse naturali, Duccio Caccioni, presidente della De.Co Bologna, David Blanco, responsabile area ambiente dell’Ente Parchi e il professor Alfonso Petrella, che illustrerà come realizzare in casa un orto biologico.

La sfida per il panino sostenibile

Al talk show farà seguito un’altra divertente disfida: sue squadre di allievi del “Serpieri” si confronteranno sulla realizzazione del cosiddetto “panino sostenibile” sempre ispirandosi a una delle tre attrici di questo Gustacinema. La giornata si concluderà con i giudizi della giuria di esperti – composta da addetti ai lavori e giornalisti – e di quella popolare che decreteranno i vincitori.

Gustacinema mette radici anche all’estero

Intanto evolve la formula di Gustacinema, che già si è dimostrato un format spendibile anche in chiave itinerante: dopo un’edizione svoltasi a Bruxelles, infatti, sono in corso contatti per realizzarne una nell’Oregon e una in Norvegia.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here