Gioia, allegria, passione, amore, festa, ma anche sostenibilità, ambiente, cultura, turismo: tutto questo è il vino dell’Emilia-Romagna che l’Enoteca Regionale porterà all’imminente Vinitaly 2019 in programma a Verona dal 7 al 10 aprile.

Il vino e l’eno-turismo emiliano romagnolo protagonisti al Vinitaly 2019Saranno infattioltre 200 fra aziende vitivinicole e Consorzi di tutela ospitati nel padiglione dell’Enoteca Regionale Emilia-Romagna, tutti assieme, perché il vino dell’Emilia-Romagna vuole lasciare il segno, vuole regalare nuove esperienze, diversificate, da ricordare e da raccontare.

Dalla riviera alle verdi colline, passando per la rigogliosa pianura, dai borghi medioevali alle città d’arte, dalle terme ai “motori” ogni singolo territorio esprime spiccate vocazioni turistiche “abbinate” a cibi e vini di eccellente qualità: Albana e Sangiovese per la Romagna, Pignoletto per il bolognese, Fortana per il ferrarese, Lambrusco per il modenese, il reggiano e il parmense, Malvasia per il parmense e il piacentino, Gutturnio per il piacentino, senza dimenticare i tanti autoctoni che costellano la regione.

E ancora una volta sarà la via Emilia, spina dorsale della regione, a mettere assieme tutte queste preziosità e a essere la traccia tangibile di quanto di bello e di buono l’Emilia-Romagna può offrire ai tanti turisti, italiani e stranieri, che scelgono questo territorio alla ricerca di uno stile di vita autentico e piacevole.

L’Enoteca Regionale Emilia-Romagna capofila

Il vino e l’eno-turismo emiliano romagnolo protagonisti al Vinitaly 2019E proprio il binomio turismo-vino sarà il tema di fondo proposto da Enoteca Regionale a questa edizione del Vinitaly; Pierluigi Sciolette Presidente di Enoteca Regionale Emilia-Romagna ha detto infatti: «Le aziende vitivinicole dell’Emilia Romagna, negli ultimi anni, hanno fatto grandi investimenti e sono in grado di accogliere i tanti turisti che sempre più numerosi arrivano nella nostra regione. Enoteca Regionale ha avviato e sta portando avanti un progetto, in collaborazione con tutti gli enti e le associazioni territoriali, per creare dei percorsi che conducano i turisti/visitatori direttamente nelle aziende».

Domenica 7 aprile, giornata inaugurale del Vinitaly, nella sala eventi del Padiglione 1 ci sarà un appuntamento per fare il punto sullo stato dell’arte del turismo del vino in Emilia-Romagna.

Il vino e l’eno-turismo emiliano romagnolo protagonisti al Vinitaly 2019Ambrogio Manzi, Direttore dell’Enoteca Regionale, si è invece soffermato sull’attività dell’Ente che dirige: «Le attività che quotidianamente mettiamo in campo vedono l’Emilia-Romagna style e la promozione dei valori vitivinicoli fondersi con la cultura del buon e salutare vivere. Una spinta propulsiva che abbraccia la sostenibilità, l’etica e il rispetto dell’ambiente. Su questo versante, ci teniamo a rimarcare ancora una volta, che stiamo lavorando, per primi in Italia, per realizzare, in collaborazione con la comunità scientifica e le principali università regionali, una certificazione di sostenibilità territoriale sociale».

Vinitaly 2019, premi e riconoscimenti

Il vino e l’eno-turismo emiliano romagnolo protagonisti al Vinitaly 2019Come ormai da tradizione, anche in questo Vinitaly si terrà la cerimonia di consegna del riconoscimento di “Ambasciatore dei vini dell’Emilia-Romagna”, premiando giornalisti e opinion leader che per la loro storia e attraverso il proprio lavoro si sono contraddistinti per la promozione e valorizzazione dei vini regionali.

A questa cerimonia si aggiungerà anche quella di conferimento del Premio “Carta Canta”, rivolto ai gestori di ristoranti, enoteche, bar, agriturismi e hotel situati in regione, in Italia o all’estero che propongono un assortimento qualificato di vini regionali all’interno dei propri menù.

Oltre agli eventi già sopracitati, il Padiglione 1 ospiterà molti altri appuntamenti fra degustazioni, incontri, presentazioni con l’obiettivo di promuovere e valorizzare il patrimonio vitivinicolo regionale a trecentosessanta gradi.

Il vino e l’eno-turismo emiliano romagnolo protagonisti al Vinitaly 2019Il Vinitaly 2019 vivrà anche quest’anno un’appendice serale fuori salone, con “Vinitaly and the City”, dove Enoteca Regionale Emilia-Romagna gestirà lunedì 8 aprile il grande palco allestito in piazza San Zeno sul quale si esibiranno il comico Paolo Cevoli, la band dei Ridillo, chef stellati, con il duo Fede&Tinto a presentare la serata.

Per aiutare i tanti visitatori attesi anche quest’anno al Padiglione 1, è sempre disponibile “Via Emilia Wine & Food”, l’app edita da PrimaPagina di Cesena, scaricabile gratuitamente da Apple Store e da Google Play, che racconta i sapori più autentici della regione: 300 cantine, otre 1.000 vini, 21 denominazioni, 44 prodotti Dop e Igp declinati in oltre 200 ricette, 25 musei del gusto, 13 strade dei Vini e dei sapori, centinaia di itinerari e offerte vacanze direttamente prenotabili.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here