Rossa, bianca o dorata la Cipolla di Medicina IGP (Bologna) è una vera prelibatezza, nonché un toccasana per la salute.
Il gusto, diverso a seconda dei tre tipi, la rende gradevole da consumare cruda, in insalate, per contorni, brasati, spezzatini e per condimenti in genere.

La cipolla di Medicina: le tipologie

La cipolla dorata per esempio, tondeggiante e con la tunica esterna giallognola è ottima per risotti, soffritti, sughi, zuppe e da cuocere al forno.
Seminata a gennaio-marzo, la si raccoglie ad agosto. Di ottima conservabilità, è perfettamente idonea alla lavorazione industriale.

Cipolla di Medicina IGP
Cipolla di Medicina IGP

La cipolla bianca ha bulbi rotondi e di pezzatura medio grossa con polpa consistente invece è ottima da lessare, per minestroni, frittate, salse e soffritti. Ha una polpa consistente e un sapore lievemente pungente.

La cipolla rossa è rivestita da tuniche di colore rosso violaceo molto spesse e consistenti; è carnosa e ha sapore delicato. E’ ottima cruda, da sola o in insalate, condimenti, contorni, brasati e spezzatini.

La Confraternita

Nata goliardicamente dal Consorzio della Cipolla di Medicina IGP, è un’aggregazione cipolla che si cimenta in simpatiche rappresentazioni, soprattutto in luglio, durante Medicipolla.

confraternita della cipolla di Medicina
confraternita della cipolla di Medicina

Al motto “ A LA FEN DI GUAI LA ZIVALLA L’AN MANCA MAI “ (alla fine dei guai, la cipolla non manca mai), la Confraternita cerca di valorizzare al meglio la Cipolla di Medicina e il suo territorio.

Cipolle Medicina-ph-fosca
Cipolle Medicina-ph-fosca

La cipolla di Medicina e la salute

Il prezioso bulbo ha molte virtu’ salutistiche: allevia il raffreddore e l’influenza. Aiuta anche a combattere l’invecchiamento. Contiene vitamina C che svolge un’azione anti emorragica, rafforza le cellule, tonifica vene e arterie e aiuta a difendersi dagli attacchi infettivi.

Possiede un potere sedativo e concilia facilmente il sonno esercitando inoltre la sua azione benefica sulla diuresi e sulla ipertensione.

Studi recenti sulla senilità e sulla prevenzione rilevano l’importanza della dieta quotidiana della vitamina E, del Selenio, dello Iodio, dello Zinco e del Magnesio, elementi presenti in una certa quantità nella cipolla.

Viene consigliata per la cura dei reumatismi cronici, nel trattamento dell’obesità, come stimolanti della capacità virili ed è d’aiuto per il cuore e per le arterie.

E’ sconsigliata, a chi soffre di gastrite e dermatosi, se è consumata abbondante e cruda.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here