alberghieroNei giorni scorsi, presso l’Istituto Professionale Alberghiero Aurelio Saffi di Firenze si è svolta la finale regionale del concorso “Miglior allievo della Toscana”, che ha visto coinvolti i migliori alunni selezionati negli istituti alberghieri toscani.

L’Unione Regionale dei Cuochi Toscani ha sempre dedicato attenzione ed investito nel mondo dei giovani

finocchionaLa Finocchiona Igp, che nella gastronomia toscana spicca per sapore, aroma e unicità, da salume protagonista di taglieri si presta ad essere ingrediente unico capace di esaltare tanti piatti, dall’antipasto al dessert.

Il migliore andrà ai Campionati della Cucina Italiana

Per questo, insieme ad altre eccellenze italiane, è stata fra le materie prime messe a disposizione del concorso “Miglior allievo della Toscana”, la sfida rivolta agli allievi degli Istituti Alberghieri toscani per scegliere chi rappresenterà la Toscana nei prossimi Campionati della Cucina Italiana che si terranno a Rimini dal 15 al 18 febbraio 2020.

finocchionaAlla selezione finale era presente il Presidente Regionale dei Cuochi Toscani Roberto Lodovichi e il coordinatore del progetto legato alle scuole Shady Hasbun: chef, docente e noto volto televisivo, con cui il consorzio collabora ormai da tempo apprezzandone il talento comunicativo ma soprattutto la passione e professionalità.

Gli appuntamenti con l’Unione Regionale dei Cuochi Toscani e con la didattica sono per noi motivo di orgoglio – ha affermato Alessandro Iacomoni, presidente del Consorzio di Tutela della Finocchiona IGPsiamo lieti di avere potuto dare il nostro contributo ad attività che pongono al centro i giovani e il territorio. Il nostro è un Consorzio giovane che sin da subito si è attivato per interagire con le altre eccellenze con un occhio al futuro: siamo certi che investire nella professionalità degli chef di domani, sia la chiave giusta per far comprendere ancora di più la qualità dei nostri prodotti”.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here