La finocchiona Igp in cattedra all’Istituto alberghiero di Montecatini TermeAd un anno dalla prima esperienza in cattedra, il Consorzio di tutela della Finocchiona Igp è tornato a Montecatini Terme per illustrare insieme ad altre eccellenze del territorio, il significato e il valore, anche sul piano della sicurezza alimentare, che racchiudono le certificazioni Dop e Igp.

La Finocchiona Igp nasce da tradizioni gastronomiche antichissime che costituiscono una parte importante del nostro patrimonio culturale. Per noi è molto importante parlare della Finocchiona Igp, della scelta degli ingredienti di alta qualità, far conoscere la certificazione a chi ha intrapreso un processo di formazione professionale specifico, ha affermato Alessandro Iacomoni, presidente del Consorzio di Tutela della Finocchiona Igp. Il rapporto con le scuole, costruito nel corso di quest’anno si è rivelato proficuo ed intendiamo intensificare sempre di più gli appuntamenti con la didattica”.

Finocchiona Igp, due lezioni importanti

La finocchiona Igp in cattedra all’Istituto alberghiero di Montecatini Terme“La conoscenza dei prodotti del territorio e la loro valorizzazione è stata da sempre parte integrante del nostro percorso formativo: le lezioni ed i laboratori dei docenti si basano sulla conoscenza della materia prima per poi dare le chiavi di lettura per una scelta consapevole del prodotto locale, ha sottolineato Riccardo Monti, preside dell’Istituto Alberghiero F. Martini.

La finocchiona Igp in cattedra all’Istituto alberghiero di Montecatini TermeUno dei docenti dell’Istituto, Daniele Gherardini, ha affermato come ora, grazie alla collaborazione con i consorzi, si possa colmare questo “gap” del percorso formativo, lo stretto rapporto con chi rappresenta e tutela le eccellenze.

La speranza è quella di far crescere e sviluppare la consapevolezza che la tutela del patrimonio gastronomico debba passare da questi incontri di alto valore formativo.

La lezione dello scorso mercoledì 13 Febbraio si è incentrata sulla Finocchiona Igp con il Prosciutto Toscano Dop, mentre all’appuntamento di venerdì 1° marzo, si uniranno anche l’Olio Toscano Igp e il Pecorino Toscano Dop.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here