Oggi parliamo di un piatto di pasta fresca all’uovo, condita in maniera semplice ma gustosa; stiamo parlando delle fettuccine alla papalina con piselli.

Sono una declinazione, tra le tante, delle fettuccine alla papalina : un piatto della cucina romana meno diffuso e popolare di altri grandi classici come la grigia o la carbonara, ma non meno accattivante dal punto di vista del gusto.

Una curiosità

Sembra che le fettuccine alla papalina siano state preparate per la prima volta da un cuoco di Papa Pio XII, per rispondere alla sua richiesta di un piatto che fosse un po’ più raffinato della classica pasta alla carbonara.

Le fettuccine alla papalina con piselli, celebrano e innovano lo stesso piatto poco conosciuto che alla base trova le fettuccine fresche, fatte a mano e poi cipolla finemente tritata, prosciutto cotto a dadini o listarelle e pisellini freschi.  Il tutto legato da una crema all’uovo e parmigiano grattugiato. Qualcuno aggiunge anche un po’ di panna. Nella ricetta che andrò ad illustrare non l’aggiungeremo.

Questa è una versione un po’ diversa, un piatto ricco e sostanzioso dal procedimento piuttosto semplice, per un pranzo in famiglia o una cena tra amici che apprezzano la buona cucina.

Ingredienti

250 g di fettuccine all’uovo fresche; 150 g di pisellini freschi o surgelati; 100 g di prosciutto cotto tagliato a dadini; 2 uova; ½  cipolla bianca; 40 g di burro (più altri 30g per mantecare); Grana Padano grattugiato; sale; pepe nero

Per preparare le fettuccine alla papalina con piselli iniziate a far fondere il burro in una padella antiaderente. Insaporitevi la cipolla tritata finemente e quando è diventata trasparente unite i piselli, coprite e cuoceteli a fuoco lento per 20 minuti.

A cottura quasi ultimata aggiungete il prosciutto a dadini, salate e tenete al caldo. Nel frattempo sbattete leggermente le uova con due cucchiai di Grana Padano grattugiato e una macinata di pepe, in una zuppiera abbastanza grande, da contenere poi, anche la pasta.

Lessate le fettuccine al dente, scolatele (tenendo da parte una tazza dell’acqua di cottura) e mescolatele rapidamente alle uova sbattute che andranno a formare una sorta di cremina a legare.

Aggiungete i piselli e il prosciutto e completate con qualche fiocchetto di burro e altro Grana Padano grattugiato. Mescolate bene e rapidamente ma con delicatezza per evitare che le fettuccine si rompano. Se il tutto risultasse troppo asciutto aggiungete poca acqua di cottura della pasta tenuta da parte. Terminate con un po’ di pepe macinato al momento e servite subito.

In abbinamento a questo piatto propongo un vino bianco fermo, un Pinot bianco DOC.

Pubblicità
CONDIVIDI
Articolo precedenteBarolo, Barbaresco, Roero…e altri volti del Nebbiolo Piemonte a Bologna
Prossimo articoloVini e sapori on the road con il Trat-Tour a Oriolo dei Fichi, nel faentino
Milanese doc, esperta in comunicazione e grande appassionata di cucina e pasticceria, dal mondo del marketing ha deciso di dedicarsi al mondo del food a 360° in tutte le sue declinazioni, creando “Le Ricette Di Isa” con il quale si è rimessa in discussione, occupandosi personalmente di tutte le preparazioni dedicate alla cucina in generale, dall'antipasto al dessert, per eventi privati ed aziendali di piccola e media entità, con servizi di catering dedicati e con un occhio particolare alla pasticceria che privilegia da sempre. Le piace definirsi “Un’artigiana del gusto”. Fa parte, inoltre, di un'Associazione di Servizi al Cittadino, con il ruolo specifico di "Cuoco a Domicilio". Curiosa e attenta ha partecipato a corsi di cucina e pasticceria presso le migliori scuole di cucina della città meneghina ed ama andare alla scoperta delle testimonianze e peculiarità di realtà artigianali del territorio, dall'agriturismo al ristorante, attraverso la voce dei titolari di grandi e micro-imprese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here