Oggi facciamo i biscotti frollini, friabili e profumati, dal gusto genuino.

Ora che incominciano ad abbassarsi le temperature torna la voglia di accendere il forno e di “assaporare” i sapori di casa. Le preparazioni artigianali che fanno la differenza ma con la qualità della pasticceria.

Un grande classico

I biscotti frollini sono un grande classico, prendono il nome dalla pasta frolla con cui sono realizzati. Croccanti i bordi, morbido e friabile il cuore del biscotto. Possono essere realizzati con l’utilizzo di pochi ingredienti e arricchiti nell’impasto da gocce di cioccolato, cacao,

nocciole e mandorle e farciti con confetture, crema pasticcera, alla nocciola, Nutella.

Sono molto amati per la prima colazione, una pausa the/caffè o la merenda dei bambini. I biscotti frollini fatti in casa rappresentano la cucina ai primi freddi ma anche un modo divertente di passare un pomeriggio in cucina ad impastare con i più piccoli. Con le apposite formine si possono realizzare dolci e gustosi cuori, stelle, fiori e forme di animali.

Per ottenere degli ottimi frollini dal sapore unico e genuino, è importante utilizzare i giusti ingredienti, nelle giuste dosi. Vanno lavorati velocemente e cotti non troppo a lungo.

Ma vediamo come si fa

Prepariamo la base di pasta frolla. Ci serviranno: 250gr Farina 00 – 125gr burro freddo a pezzetti – 1 uovo – 1 pizzico di sale – 150gr zucchero semolato – 1 cucchiaino di lievito vanigliato per dolci.

In una boule inseriamo la farina e lo zucchero, il lievito, il pizzico di sale e il burro freddo a pezzetti e incominciamo a lavorare l’impasto con le mani, aggiungere poi anche l’uovo fino ad ottenere un composto ben amalgamato. Non lavoriamolo troppo a lungo per evitare che si scaldi troppo.  Formiamo un panetto e avvolgiamolo nella pellicola trasparente alimentare. Mettiamo a riposare e compattare in frigo per almeno 30/40 minuti.

Trascorso il tempo necessario per il riposo, tiriamo fuori dal frigo e poniamo il panetto su una spianatoia infarinata e incominciamo a stenderla con un mattarello, fino ad ottenere circa mezzo cm di spessore.

Per evitare che si attacchi potete porre l’impasto da stendere tra due fogli di carta da forno. Procediamo poi a dare forma ai nostri biscotti, con le apposite formine.

Poniamo poi i biscotti ottenuti su una placca rivestita di carta forno e mettiamo a cuocere in forno caldo ventilato a 180° per circa 15-20 minuti. Non preoccupatevi se sembreranno ancora un po’ morbidi, si compatteranno meglio raffreddandosi.

Secondo il vostro gusto potete anche sovrapporre le formine di pasta frolla e farcirle come più vi piace con creme o confetture.

Ora vi svelo come ottenere in maniera facile e veloce una golosa confettura da utilizzare per la vostra farcitura.

Io ho usato i fichi freschi, vista la stagione autunnale.

Ci serviranno 400gr di polpa di fichi (500gr totali) – 50gr di zucchero semolato – 50gr di zucchero di canna – 1 cucchiaio di succo di limone – 1 punta di estratto di vaniglia.

Lavare i fichi, sbucciarli e pesare 400 g di polpa di fichi.

In una pentola dai bordi alti, versare la polpa di fichi, il succo di limone, lo zucchero semolato e lo zucchero di canna e mescolare il tutto. Portare il composto sul fuoco e cuocere a fuoco basso, mescolando di tanto in tanto, per circa 30-40 minuti.

Per capire se la confettura di fichi è pronta, fare la prova del piattino: versare un cucchiaino di salsa di fichi in un piatto e inclinarlo. Se, inclinando il piatto, la confettura scivola troppo velocemente, vuol dire che deve cuocere ancora.

Se, invece, inclinando il piatto la confettura scivola poco, allora vuol dire che è pronta.

Se volete potete anche aggiungere delle noci tritate e un goccio di liquore rum che ben si sposa con i sapori.

Pubblicità
CONDIVIDI
Articolo precedenteLa Festa dell’Uva e del Vino in Cantina sul lago di Garda
Prossimo articoloAd ottobre i weekend sono tutti nel segno di eatPRATO Walking
Milanese doc, esperta in comunicazione e grande appassionata di cucina e pasticceria, dal mondo del marketing ha deciso di dedicarsi al mondo del food a 360° in tutte le sue declinazioni, creando “Le Ricette Di Isa” con il quale si è rimessa in discussione, occupandosi personalmente di tutte le preparazioni dedicate alla cucina in generale, dall'antipasto al dessert, per eventi privati ed aziendali di piccola e media entità, con servizi di catering dedicati e con un occhio particolare alla pasticceria che privilegia da sempre. Le piace definirsi “Un’artigiana del gusto”. Fa parte, inoltre, di un'Associazione di Servizi al Cittadino, con il ruolo specifico di "Cuoco a Domicilio". Curiosa e attenta ha partecipato a corsi di cucina e pasticceria presso le migliori scuole di cucina della città meneghina ed ama andare alla scoperta delle testimonianze e peculiarità di realtà artigianali del territorio, dall'agriturismo al ristorante, attraverso la voce dei titolari di grandi e micro-imprese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here