Il filetto di tonno. Uno dei protagonisti della stagione estiva. Un prodotto eclettico che si può preparare in diverse versioni, semplici, ma di sicuro effetto per chi ama questo tipo di pesce.

Sempre rimanendo in tema d’estate, oggi vorrei proporvi due versioni appetitose, veloci e fresche da realizzare con il filetto di tonno.

Il tonno

Due parole sulle sue caratteristiche; sott’olio o al naturale, il tonno ha un ruolo fondamentale nell’ambito di un’alimentazione sana ed equilibrata. È un alimento ricco di iodio: fornisce in media 50-100 microgrammi di iodio per 100 grammi. Questo è un elemento importante per la sintesi degli ormoni tiroidei e pertanto per il corretto funzionamento della tiroide. È inoltre ricco di fosforo, elemento fondamentale per la contrazione muscolare e per la trasmissione degli impulsi nervosi. Vediamo insieme le due versioni che andrò a proporvi.

Filetto di tonno in crosta di sfoglia con pomodorini, olive, capperi e origano.

Ingredienti

1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare – 1 filetto di tonno fresco da 400gr – 50g olive nere taggiasche – 30g capperi dissalati – 10 pomodorini ciliegino – 10g origano fresco – olio extravergine di oliva – sale q.b.

Preparazione

Tagliate il filetto di tonno a fettine di circa 1cm, ne bastano 4. In una ciotola tagliate i pomodorini a dadini e le olive a metà. Unire i capperi, l’origano e un giro di olio evo. Mescolate bene per far amalgamare tutti i sapori.

Stendete la pasta sfoglia su un foglio di carta forno, bucherellate la superficie con i rebbi di una forchetta. Adagiatevi le fettine di tonno, salatele leggermente e conditele con il mix di pomodorini, olive, capperi e origano.

Richiudete la pasta sfoglia, attorno ai filetti di tonno,  praticando dei tagli laterali. Spennellate la superficie con poco latte o tuorlo d’uovo, per favorire una perfetta doratura. Mettete su una teglia e infornate a forno caldo ventilato a 190° per circa 20 minuti.

Prepariamo ora la seconda versione.

Il tonno in crosta di sesamo.

Facile e velocissimo da preparare. Ispirato al “Tonno Tataki” di tradizione nipponica, questa preparazione prevede però una cottura alla piastra che, per quanto breve, lascia il tonno morbidissimo ma perfettamente cotto.

Ingredienti

4 fettine di filetto di tonno – il succo di 1 limone – semi di sesamo bianco e nero qb – olio extravergine di oliva – sale – pepe

Preparazione

Massaggiate i filetti di tonno con l’olio emulsionato con il succo di limone, sale e pepe. Quando saranno avvolti completamente in questo condimento passateli in un piatto con il mix di semi di sesamo bianchi e neri.

Ricopriteli completamente, anche nei bordi, e iniziate a scaldare una piastra antiaderente. Ungetela con poco olio e, quando sarà diventata rovente, cuocetevi i filetti di tonno per 1 minuto per lato, o comunque regolandovi in base allo spessore delle fette stesse. Una volta fatta la crosticina fate riposare per qualche minuto prima di servire.

Per entrambe le preparazioni consiglio di accompagnare i piatti con una fresca insalatina mista e un bel calice di vino bianco fresco e fruttato, un Vermentino DOC.

Pubblicità
CONDIVIDI
Articolo precedenteLe “Notti dell’Archeologia”: un viaggio per rivivere la storia e la cultura toscana
Prossimo articoloA Le Manzane l’uva Glera cresce con le api
Milanese doc, esperta in comunicazione e grande appassionata di cucina e pasticceria, dal mondo del marketing ha deciso di dedicarsi al mondo del food a 360° in tutte le sue declinazioni, creando “Le Ricette Di Isa” con il quale si è rimessa in discussione, occupandosi personalmente di tutte le preparazioni dedicate alla cucina in generale, dall'antipasto al dessert, per eventi privati ed aziendali di piccola e media entità, con servizi di catering dedicati e con un occhio particolare alla pasticceria che privilegia da sempre. Le piace definirsi “Un’artigiana del gusto”. Fa parte, inoltre, di un'Associazione di Servizi al Cittadino, con il ruolo specifico di "Cuoco a Domicilio". Curiosa e attenta ha partecipato a corsi di cucina e pasticceria presso le migliori scuole di cucina della città meneghina ed ama andare alla scoperta delle testimonianze e peculiarità di realtà artigianali del territorio, dall'agriturismo al ristorante, attraverso la voce dei titolari di grandi e micro-imprese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here