Oggi parliamo di finger food, piccole chicche monoporzione di golosità salate, da offrire ai propri ospiti o da gustare semplicemente in famiglia.

La parola finger-food ormai di uso comune sta a significare, come suggerito dal nome, il Finger Food che è quel cibo che viene mangiato direttamente con le dita, o meglio, con le mani.

Questa la traduzione prettamente letterale. In linea teorica, per consumarlo, non avrai alcun bisogno di usare né una forchetta, né un coltello. Può essere servito sia come antipasto o, come sempre più spesso accade, come protagonista vero e proprio dei tuoi banchetti.

La moda

Ovviamente quando si parla di cose buone e pratiche, la velocità con cui esse si diffondono è altissima. Esistono però diverse varianti di Finger Food, a seconda del luogo, delle abitudini alimentari e dei gusti. Tutte proposte mono-porzione di cui ciascuno si può servire liberamente, in quanto normalmente presentati già corredati da mini contenitori anche di design e a volte, se si rende necessario, anche con piccole forchettine o cucchiaini per degustare.

Fra la vasta proposta che possiamo vedere di frequente sulle tavole dei buffet o nelle ricette correnti, oggi vi voglio fare quattro diverse proposte, facili veloci e molto golose per soddisfare tutti i palati.

Rotolini di salmone farciti

Da realizzare con delle fette di salmone fresco e se piace affumicato, da sovrapporre per creare una sorta di rotolo grande e da farcire con robiola fresca, rucola, noci tritate, erba cipollina, poco sale e pepe, olio evo. Per 4 porzioni servono 200gr di salmone – 1 mazzetto di erba cipollina – 200g robiola – 50g noci tritate – sale pepe olio evo qb – Da far riposare in frigo per almeno un’ora avvolto in pellicola alimentare e da tagliare con la lama del coltello ben fredda.

Paccheri fritti su salsa di pomodoro

Il pacchero lessato al dente e scolato, farcito con ricotta di bufala, mozzarella di bufala, pecorino, basilico fresco, sale e pepe. Adagiato su una semplicissima salsa al pomodoro e basilico. Per 12 paccheri servono ricotta di bufala 200g – mozzarella di bufala 100g – pecorino grattugiato 50g – 1 mazzetto di basilico – sale q.b. olio di semi per friggere.

Dopo aver lessato i paccheri al dente e lasciati raffreddare, si farciscono con la ricotta e la mozzarella a dadini, il basilico spezzettato con le mani (mantiene meglio tutto il suo aroma), il pecorino, aiutandovi con un cucchiaio piccolo. Una volta farciti li passiamo in un uovo precedentemente sbattuto e poi nel pangrattato. Li tufferemo delicatamente poi in olio di semi in temperatura per essere fritti. Una volta dorati li scoleremo su carta assorbente. Metteremo la salsa di pomodoro e basilico all’interno di piccoli contenitori appositi e vi adageremo sopra i paccheri, dorati e croccanti.

Mousse di parmigiana di melanzane

Melanzane cotte al forno, spellate e la cui polpa viene frullata e insaporita con olio evo, sale e pepe. Con uno strato di dadini di mozzarella vaccina o scamorza bianca e dadolata di pomodorini ciliegino e salsa di prezzemolo, ottenuta frullando del prezzemolo con olio evo, sale e pepe. Per 6 mono-porzioni ci serviranno 2 melanzane – 10 pomodorini ciliegino – 1 mozzarella  oppure 1 piccola scamorza bianca – 1 fetta di pane casereccio – prezzemolo fresco – olio evo sale e pepe qb.

Una volta ottenuta la polpa frullata delle melanzane e condita con olio sale e pepe, la adageremo in piccoli bicchierini appositi, andremo poi a distribuire la mozzarella o la scamorza a dadini, i pomodorini a dadini e una dadolata di pane precedentemente abbrustolito in padella con un cucchiaio di olio. Completare con una piccola colata di salsa al prezzemolo.

Bocconcini filanti di focaccia

Golosi bocconcini di focaccia con impasto fatto a mano, farciti di formaggio asiago filante e avvolti da pancetta croccante.

Per 10 porzioni di focaccia ci serviranno per l’impasto 350g farina 00 – 10g lievito di birra fresco – 200ml acqua tiepida – ½ cucchiaino di zucchero – 1 cucchiaino colmo di sale fino – 1 cucchiaio di olio evo.

Per la farcitura 150 g di formaggio asiago a cubetti – 100g fette di pancetta tesa dolce – stuzzicadenti per chiudere.

Una volta ottenuto l’impasto per la focaccia, amalgamando tutti gli ingredienti e fatto lievitare al caldo per almeno 2 ore, otterrete dei piccoli panetti, stendeteli con un piccolo mattarello e farciteli con il cubetto di formaggio asiago. Arrotolate il panetto su se stesso e avvolgetelo in una fetta di pancetta.

Chiudete con uno stuzzicadenti. Spennellate leggermente di olio e disponete su una teglia rivestita di carta forno. Infornate poi a forno già caldo a 190° per circa 15/20 minuti.

Il vostro buffet di finger food è pronto per fare bella mostra e per essere gustato in tutti i suoi golosi sapori.

Accompagniamo le nostre sfiziosità con un buon calice di Prosecco Valdobbiadene Doc fresco.

Pubblicità
CONDIVIDI
Articolo precedenteIl festival Borghi Danteschi fa tappa alla Torre di Oriolo
Prossimo articoloA Livigno via alla quinta edizione del Sentiero Gourmet
Milanese doc, esperta in comunicazione e grande appassionata di cucina e pasticceria, dal mondo del marketing ha deciso di dedicarsi al mondo del food a 360° in tutte le sue declinazioni, creando “Le Ricette Di Isa” con il quale si è rimessa in discussione, occupandosi personalmente di tutte le preparazioni dedicate alla cucina in generale, dall'antipasto al dessert, per eventi privati ed aziendali di piccola e media entità, con servizi di catering dedicati e con un occhio particolare alla pasticceria che privilegia da sempre. Le piace definirsi “Un’artigiana del gusto”. Fa parte, inoltre, di un'Associazione di Servizi al Cittadino, con il ruolo specifico di "Cuoco a Domicilio". Curiosa e attenta ha partecipato a corsi di cucina e pasticceria presso le migliori scuole di cucina della città meneghina ed ama andare alla scoperta delle testimonianze e peculiarità di realtà artigianali del territorio, dall'agriturismo al ristorante, attraverso la voce dei titolari di grandi e micro-imprese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here