Si è tenuta una decina di giorni fa ad Amsterdam, in Olanda, il Bellavita Expo, il principale trade show dedicato all’enogastronomia italiana in Benelux.

Nel corso della manifestazione sono stati assegnati anche i Bellavita Awards, premi internazionali assegnati al meglio delle eccellenze Made in Italy, attestazione di prestigio per i produttori italiani di eccellenza.

Il meglio del Made in Italy al Bellavita Expo di AmsterdamTra i premiati anche OrtoRomi, la cooperativa agricola veneta specializzata nella coltivazione e commercializzazione del Radicchio Rosso Tardivo di Treviso Igp e del Radicchio Variegato di Castelfranco Igp e altri prodotti ortofrutticoli di qualità

La cooperativa veneta ha incontrato nella fiera olandese molti buyers internazionali del Food & Beverage e ha candidato 5 prodotti al concorso, ottenendo importanti riconoscimenti in tutte le categorie in cui ha gareggiato.

Bellavita Expo, vetrina del Made in Italy nerl Benelux

Il meglio del Made in Italy al Bellavita Expo di Amsterdam

I Bellavita Awards sono infatti il primo programma internazionale che riconosce il meglio delle eccellenze Made in Italy; una giuria composta da chef stellati, sommelier, critici gastronomici, distributori, grandi buyers, rivenditori, importatori ed esperti del settore hanno assaggiato i prodotti candidati presso i singoli stand, fornendo una valutazione con un punteggio da 1 a 10, sulla base di 6 criteri: gusto, packaging, innovazione, storia del produttore, pertinenza del prodotto per il mercato locale ed ecosostenibilità della produzione.

Con una media superiore a 7, la Vellutata di Zucca e Carote, la Zuppa con Scarola e Fagioli, la Ciotola Cuor Di Gusto con Radicchi IGP e l’estratto allo zenzero si sono aggiudicati la prestigiosa stella.

Il meglio del Made in Italy al Bellavita Expo di AmsterdamInoltre l’estratto al kale ha conseguito 3 stelle e il terzo posto assoluto nella categoria Beverage, tra 500 bevande comprendenti vini, alcolici, superalcolici, soft drink, tè e infusi tutti rigorosamente di produzione italiana, salendo sul podio assieme al tè vincitore e al Franciacorta.

Altri riconoscimenti sono andati, nel settore Food, anche ad Alberto Triglia Arte Emiliana con i suoi “tortelli ai funghi porcini“ e Fidani Cibo Salutare con i “bocconotto senza glutine e lattosio”, mentre nel Beverage, sono stati premiati, tra gli altri, Vigna Dorata per il Franciacorta Saten millesimato 2012; Conte d’Attimis di Maniago 1585, con il suo Ronco Broilo Friuli Colli Orientali Doc 2011; Professor Cescon per il suo Pinot Grigio; il Birrificio Angelo Poretti con la birra 7 Luppoli La Mielizia e Giovanni Ederle per il suo Valpolicella Superiore 2015.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here