Saporita e profumata, la regina rosa, l’insaccato-bandiera della tradizione bolognese, torna a essere protagonista per questo weekend con la 12esima edizione di Mortadella Please, il grande festival internazionale promosso dal Comune di Zola Predosa in collaborazione con le aziende produttrici Alcisa e Felsineo e per l’organizzazione della Rete Pro Loco “Reno Lavino Samoggia” che si svolgerà nella cittadina alle porte di Bologna dal 21 al 23 settembre.

Per tre giorni il centro cittadino accoglierà i visitatori con degustazioni di ricette originali e tradizionali a base di mortadella, spettacoli, occasioni di approfondimento e intrattenimento a tema per tutta la famiglia.

Anteprima gustosa a Villa Edvige

La kermesse come sempre sarà preceduta da un’anteprima giovedì 20 settembre a Villa Edvige Garagnani, dove si svolgerà la tavola rotonda “L’Enogastronomia come motore promozionale di un territorio: Mortadella, Tartufo e Pignoletto delle Colline tra Bologna e Modena” con la partecipazione del professor Andrea Segrè, della professoressa Fiorella Dallari dell’Università di Bologna, della dottoressa Tiziana Tiengo, preside dell’IPSAR di Casalecchio di Reno e Valsamoggia, e dei rappresentanti delle aziende Alcisa e Felsineo e del Consorzio dei Vini dei Colli Bolognesi.

Ospite d’onore lo chef Facchini

Ospite d’onore di questa edizione 2018 sarà lo chef Riccardo Facchini, che dopo un periodo di assenza è ritornato recentemente a Bologna aprendo l’Opificio Facchini, locale di grande successo, nonché volto noto de La Prova del Cuoco, che alle 17 di domenica 23 settembre si esibirà in un fantastico showcooking, ma tantissime, come sempre, saranno le occasioni di assaggiare un po’ di mortadella.

I piatti dello street food

Per esempio nell’area Mortadella Experience, dove tra un momento di approfondimento e un’esibizione di cucina si potranno gustare le specialità di street food realizzate dai volontari delle varie pro loco coinvolte, come crescentina con mortadella, stecco petroniano, crocchetta di patate e mortadella, sedanini fantasia con mortadella, crescenta con mortadella, rosetta con mortadella semplice o condita con crema di Parmigiano e gocce di aceto balsamico, filoncino con mortadella semplice o condito con crema di pistacchi e grana a scaglie, tigella con mortadella, mini tigella scomposta con mousse di mortadella e ricotta e tartufo nero di Savigno e borlengo “in rosa”, il tutto innaffiato dagli ottimi vini dei Colli Bolognesi.

Gli appuntamenti di Mortadella Experience

Non mancheranno, nello stesso spazio, momenti di interesse come il corso di preparazione dei balanzoni a cura di Paola Lazzari, presidente delle sfogline bolognesi (21 settembre ore 19), l’evento “Mortadella e sabrage” a cura del Ristorante Tramvia di Casalecchio (21 settembre, ore 21), lo showcooking di Andrea Tedeschi della Pasticceria La Dolce Vita di Bazzano (22 settembre, ore 17) e la scuola di pasta fresca col Laboratorio Biavati (23 settembre, ore 14).

Il menu del ristorante

Sarà inoltre in funzione tutti i giorni a cena e la domenica anche a pranzo il ristorante gestito dagli allievi dell’Istituto Alberghiero “Bartolomeo Scappi” di Casalecchio e Valsamoggia con menu alla carta ovviamente tutto dedicato alla regina rosa: insalata estiva con frutta e verdura di stagione, bruciatelli di mortadella e profumo di agrumi, millefoglie della Bologna – torretta di mousse di mortadella con cialde di pane dorato, balanzoni rivisitati, spaghettone mantecato al burro profumato, mortadella croccante, granella di pistacchio e “Parmigiano dei poveri”, spaghettone alle piccole verdure con pomodoro fresco e Pecorino stagionato, polpettine al profumo della” Bologna” con verdurine fritte in tempura, frittura vegetariana con ortaggi e frutta, petali e cubi di mortadella con scaglie di Parmigiano e Squacquerone, tigella e crescentine, dolce “Mortadella,please”, tiramisù, zuppa inglese e yogurt con frutti di bosco.

Al Pignotto cena a tema con i Bertozzi

In via eccezionale, sabato 22 settembre, all’Osteria del Pignotto si svolgerà la cena a tema “Santa mortadella” in collaborazione con Fabio e Sandro della Trattoria Bertozzi: in menu tortino di patate con mousse di mortadella, crema di Parmigiano e ristretto di balsamico, crescenta alla mortadella, arancino bolognese, lasagnetta bianca mortadella e porcini, mortadella alla griglia in salsa BBQ con friggione e brazadèla da tocciare nel vino (costo 40 euro vini inclusi, prenotazione obbligatoria).

Divertimento per piccoli e per sportivi

Occasioni di divertimento anche per i bambini con i laboratori e le emoji mortadellose dello spazio MortadellaLand a cura del Piccolo Gruppo Educativo “Zippe di Luna” e con la caccia al tesoro “Caccia alla mortadella” (23 settembre, ore 15), e per gli amanti dello sport, con il trekking “Mortadella & Pignoletto” (23 settembre, ore 9) e il Bike Tour della Mortadella (23 settembre, ore 8.30 e 9.30) mentre sempre domenica alle 10 sarà svelato il panino alla mortadella più grande del mondo.

Gli spettacoli

Per il capitolo spettacoli gli appuntamenti sono sabato 22 alle 21 con Franz Campi e Giorgio Comaschi e il loro show “Canzoni da mangiare”, e domenica 23 con il concerto finale di chiusura “Mortadella Music Show”, e non mancheranno nemmeno il tradizionale mercato e le visite guidate agli stabilimenti Alcisa e Felsineo a bordo del Mortadella Bus.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here