Movievalley compie dieci anni. Il Festival Internazionale di Corti in Concorso nato nel 2011 a Bazzano e da tre anni trasferitosi a Bologna, festeggerà il proprio decennale dal 9 al 29 ottobre con un’edizione ricca di sorprese e di novità grazie anche al consueto supporto degli sponsor storici della rassegna come BPER Banca e NaturaSì, cui questa volta va ad aggiungersi Gruppo Toscano Punto Immobiliare Talon-Bologna.

Movievalley porta in gara oltre 2500 corti

Oltre 2500 cortometraggi provenienti da ogni paese del mondo, dall’Uzbekistan al Congo, dall’Australia al Perù, dagli Stati Uniti all’Europa occidentale e orientale e anche dall’Afghanistan – quest’ultimo tra i finalisti e dedicato a un tema assai delicato – si contenderanno il nuovo riconoscimento ideato appositamente per l’occasione dalla giovane scultrice Francesca Zanardi, una statuetta raffigurante una figura femminile che rappresenta il cinema e il suo pensiero creativo.

Il tributo di Movievalley a Giulietta e Mariangela

L’edizione 2021 partirà con un forte tributo alle donne del cinema rendendo onore a due grandi attrici del passato, Giulietta Masina, a completamento del percorso dell’edizione passata, e Mariangela Melato, che quest’anno avrebbe compiuto 80 anni: la sera dell’inaugurazione, domenica 10 ottobre alle 21 al Cinema Odeon, vedrà proiettare un corto realizzato da un gruppo di studenti del Citem dedicato alla moglie-musa di Federico Fellini e in seguito la rappresentazione di numerosi contributi, spezzoni di interviste recuperati grazie a Rai Teche, riguardanti la grande protagonista di “Travolti da un insolito destino”, “Mimì metallurgico”, “Casotto”, “Film d’amore e d’anarchia” e molti altri successi.

Nasce Green Fork, la sezione dell’agricoltura sostenibile

Alle storiche sezioni di Fiction Italiana, Fiction Internazionale e Animazione Internazionale da quest’anno si aggiungerà la nuovissima sezione Green Fork, dedicata all’agricoltura sostenibile e all’alimentazione sana, promossa con il contributo di NaturaSì: proprio Green Fork e l’importante argomento della sostenibilità agricola e alimentare saranno il tema portante del party inaugurale, che avrà luogo sabato 9 ottobre alle 17 nell’incantevole cornice degli Orti di via della Braina, un giardino segreto nel cuore di Bologna dove gli ospiti, rigorosamente su invito, potranno gustare stuzzichini e cocktail biologici.

I premi speciali e le giurie

La decima edizione porterà ancora avanti le collaudate e proficue collaborazioni con il Dams di Bologna e in particolare con il Corso di Laurea Specialistica Citem (Cinema, Televisione, Produzioni Multimediali) e con Il Centro Sperimentale di Cinema Piemontese di Torino, specializzato in animazione. Entrambe le realtà organizzeranno la loro giuria anche in questa edizione, che sceglierà rispettivamente il miglior corto di fiction internazionale, e il miglior corto di animazione, attribuendo Il premio speciale della giuria Citem e della giuria dello Sperimentale, mentre ci sarà come di consueto la giuria di esperti (registi, attori, giornalisti) che decreterà i vincitori per tutte le categorie, tra i finalisti selezionati dalla giuria preliminare, che guarderà tutti i quasi 3000 corti che arriveranno. Presidente della giuria anche quest’anno, sarà il direttore della fotografia e regista, pluripremiato ai David di Donatello, Daniele Ciprì.

Le proiezioni: dove e quando

Le Green Pass Mattinée di proiezione al Cinema Odeon saranno il 16, 17 e 23 ottobre alle 10, sempre con colazione offerta al pubblico, mentre la proiezione finale di tutti i finalisti è in programma per domenica 24 ottobre alle 21.

Arrivano i talk show di Policinema

Ma tante sono le novità previste da questa edizione, a cominciare dalla nuova collaborazione con Policinema, una nuova realtà nel centro di Bologna, al tempo stesso scuola di formazione Cine-TV, dal taglio innovativo, ed emittente televisiva che produce un TG dedicato al mondo del cinema, nel quale saranno dedicate interviste e speciali a Movievalley. Nella sede di Policinema in via Riva Reno si svolgeranno il 14, 16 e 20 ottobre, alle 16.30, tre talk show ad accesso gratuito dedicati rispettivamente alle colonne sonore dei film con Giulietta Masina e a Marcello Marchesi il primo, alle storie di agricoltura sostenibile il secondo e alla tragedia dell’Istituto Salvemini e all’olimpionico Alberto Braglia il terzo.

In giro per la Bologna cinematografica

Oppure l’iniziativa organizzata in partnership con l’associazione Succede solo a Bologna, che inserirà nel proprio programma Bolowood, un suo itinerario guidato che consentirà di scoprire il lato cinematografico di Bologna condotto da Elena Selmo (https//prenotazioni.succedesoloabologna.it/home/singleEvert/3112).

I fuori concorso

Fuori concorso inoltre sarà proiettato un cortometraggio che ha vinto in decine di festival Internazionali, “Giusto il Tempo per una sigaretta”, per la regia di Valentina Casadei, prodotto da First Child Production, che da sempre collabora strettamente con Movievalley e che per il successo ottenuto dal corto e per il dinamismo del lavoro che svolge tra Italia e Los Angeles, riceverà un riconoscimento originale.

Gli appuntamenti con Danny Lemmo

Importante come sempre il ruolo esercitato nel Festival dall’attore Danny Lemmo, membro a vita dell’Actor’s Studio di New York, che si produrrà in due appuntamenti: venerdì 22 ottobre alle 17 presso l’Auditorium del Dams una lectio in collaborazione con Citem e coordinato dalla docente Sara Pesce, e venerdì 29 ottobre alle 17 presso il Teatro Prova di Bergamo un incontro col pubblico che sarà un racconto fatto di avvenimenti e curiosità, per capire il mondo attoriale americano.

Movievalley omaggia il Parmigiano-Reggiano

Infine, in data da definirsi, si paleserà un’ulteriore nuova collaborazione conquistata da Movievalley, quella con il Consorzio del Parmigiano-Reggiano DOP, e che vedrà la proiezione del mediometraggio “Gli amigos” di Paolo Genovese, con Stefano Fresi e Massimo Bottura. Il regista de “I perfetti sconosciuti” realizza un viaggio coinvolgente nel territorio di origine e produzione del formaggio Parmigiano-Reggiano. Seguirà un talk show ritmato, tra il mondo della cinematografia e il prodotto d’eccellenza emiliano.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here