La valle dei cortometraggi, ovvero MovieValley, ritorna ad animare la scena culturale di Bologna e provincia: dopo due anni di understatement l’edizione 2022 – l’11esima – che si svolgerà dall’8 al 23 ottobre si conferma ricca di spunti e di novità.

MovieValley presenta la sua madrina

Madrina della serata inaugurale sarà l’attrice Lana Ford, membro del SAG Screen Actors Guild di Los Angeles, legame ulteriore con il territorio bolognese grazie a più collaborazioni, consolidate, recenti o nuove: con Succede solo a Bologna, con DAMS, CITEM con il Conservatorio di Bologna ed il nuovo contenitore in città intitolato “Sfida tra bistrot” insieme ad alcuni locali bolognesi, che hanno dedicato un piatto o un drink a Monica Vitti.

Le collaborazioni di MovieValley

Prosegue la collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinema Piemonte, e quella nuova con la Norvegia, in particolare con Ambasciata e Consolato e la sua filmografia. E ancora la sezione Green Fork agricoltura sostenibile e sana alimentazione, e la collaborazione con l’assessorato all’Agricoltura del Comune di Bologna con un talk show di grande interesse in Sala farnese il 14 ottobre prossimo, che si apre alla sostenibilità a tutto tondo.

Alla guida della giuria di nuovo Daniele Ciprì

Presidente di giuria Daniele Ciprì due volte David di Donatello per la fotografia. “Storie di donne cinema e dintorni” è il titolo della serata inaugurale (ingresso gratuito) di MovieValley Festival Internazionale di Corti 11ma edizione, da sempre supportato da Bper Banca.

Cortometraggi da tutto il mondo

Anche quest’anno i corti sono arrivati dai luoghi più remoti del mondo, e da quelli più consueti (Europa Usa, Sud America), 2250 short film provenienti da ogni continente, tra i quali sono stati i scelti i finalisti. La serata inaugurale metterà in evidenza un mondo al femminile che si muove intorno allo schermo cinematografico, esprimendo talento e sensibilità, fragilità e determinazione, racconti ed esperienze.

La figura femminile al centro dell’inaugurazione

Infatti si passerà da un affresco narrativo su Cristina Comencini, grazie a spezzoni di interviste della regista dell’archivio di Rai Teche, commentate dalla giornalista Francesca Divella, a spot di animazione sulla violenza e la condizione delle donne, con Chiara Magri, coordinatore del centro Sperimentale del Cinema Piemonte. Da Paola Piccioli produttrice a Los Angeles che argomenterà sulla produzione cinematografica in USA a un corto norvegese a tema femminile, “It’s all right” di Nina Knag, commentato dal console di Norvegia Gianni Baravelli.

Il programma della serata inaugurale

In apertura il “Piccolo concerto” con musiche da film, che sarà realizzato in collaborazione con il Conservatorio GB Martini di Bologna ed il suo direttore Aurelio Zarrelli, introdurrà al tema cinematografico.

Si parte con il Green Fork Party

Il via ufficioso sarà sabato 8 ottobre alle 16 con il Green Fork Party, evento inaugurale a invito, che si svolgerà come lo scorso anno, in un grande giardino “segreto”, un mondo “altro” immerso nella natura, dove il tempo sembra essersi fermato, celato ai passanti dalle mura del Pio Istituto Sordomute Povere di via della Braina, nel centro della città.

Il cartellone di MovieValley

A partire da domenica 9 ottobre invece si inizierà a fare sul serio, con l’inaugurazione al Cinema Odeon: breve concerto di musica da film in collaborazione con il Conservatorio Martini di Bologna Cinema e spettacolo al femminile: “Storie di donne-cinema e dintorni”. talk show tematico Proiezioni materiali di repertorio RAI Teche, proiezione di corti sulla violenza alle donne (animazione) e proiezione corto norvegese. Venerdì 14 ottobre alle 17 in Cappella Farnese avrà poi luogo un talk show tematico alla presenza dell’assessore Daniele Ara, e altri personaggi del mondo del sostenibile, declinato dall’agricoltura al paesaggio, da prodotti agricoli specifici, a idee sostenibili, dall’impresa, alla formazione, alla mission aziendale. Le proiezioni dei corti finalisti, intervallate da coffee break ed easy lunch, si svolgeranno sabato 15, domenica 16 e sabato 22 ottobre a partire dalle 10 al Cinema Odeon. Il gran finale con le premiazioni, infine, è previsto per domenica 23 ottobre alle 21 sempre all’Odeon.

Le sezioni di concorso

Le sezioni del festival 2022 sono le consuete: fiction italiana, fiction internazionale, animazione internazionale e Green Fork – agricoltura sostenibile e alimentazione sana, introdotta lo scorso anno e molto importante e attuale per il tema che porta avanti che si apre anche alla sostenibilità in senso globale.

Un talk sull’agricoltura sostenibile

Infatti già a partire da questa edizione, va ampliandosi con un talk show dal titolo “Sostenibilità di vita dall’agricoltura, al paesaggio, dalle idee, alla comunicazione, all’impresa” cui parteciperà l’assessore all’ agricoltura del Comune di Bologna Daniele Ara, Francesco Maffini responsabile Asset Management Direzione-acqua di Hera, David Bianco responsabile biodiversità Ente Parchi, Simona Ventura architetto paesaggista, Duccio Caccioni di De.Co Bologna, Eugenio Pellicciari, imprenditore di un prodotto sostenibile come il luppolo Italian Hops Co, e tre imprenditori e manager che trattano la sostenibilità con diverse declinazioni nelle aziende in cui operano: Gabriele Carboni di Weevo, Armando Caroli AAC Consulting, Jacopo Mammi responsabile Ambiente di Ceramica Casagrande Padana.

In particolare Francesco Maffini incentrerà il proprio intervento sulle esperienze di Hera nel campo del riuso dell’acqua depurata, sia per l’utilizzo in agricoltura, sia per la salvaguardia dell’eco sistema dei corsi d’acqua, ad esempio per garantire una portata minima di base, ai canali di Bologna, anche in periodo siccitosi.

Le giurie dei premi speciali

Anche quest’anno il CITEM avrà una sua giuria che attribuirà un proprio riconoscimento al miglior corto internazionale. La collaborazione con Centro Sperimentale del Cinema Piemonte di Torino (specializzato in animazione) con cui il festival sostiene un sodalizio ormai da anni, oltre agli spot per l’inaugurazione, si sostanzierà tramite una propria giuria che attribuirà un premio speciale a quello che riterrà il miglior corto di animazione tra i finalisti.

Le escursioni di Succede solo a Bologna

In collaborazione con l’associazione “Succede solo a Bologna” sarà possibile effettuare una originale visita guidata il 22 ottobre alle 16, dal titolo Bolowood su cinema e città, che saranno proposte col programma “conosci la città” per i partecipanti al festival e per il pubblico ai quali Movievalley suggerisce anche due percorsi guidati molto interessanti: Portici da record e Bologna esoterica. Sono visite gratuite (donazione libera a Succede solo a Bologna, per chi volesse).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here