IAL_CesenaticoA Cesena è arrivata l’Arca dei Sapori, il centro di didattica gastronomica realizzato presso il Polo Congressuale di Pievesestina grazie all’accordo fra Cesena Fiera e IAL Emilia-Romagna; un centro già tenuto a battesimo dal Gambero Rosso che in quei locali aveva attivato la Città del Gusto della Romagna.

Dopo il passaggio del testimone a favore dello IAL, la Scuola Alberghiera e di Ristorazione per l’Innovazione, l’Apprendimento e il Lavoro, sono stati completati gli allestimenti e ora tutto pronto per l’avvio delle attività.

IAL_CesenaticoSe non ci saranno impedimenti legati alla situazione Covid, contiamo di far partire i corsi nei primi mesi di quest’anno, ha affermato la responsabile della sede cesenate e dello Ial di Cesenatico Daniela Casadei;  stiamo perfezionando il programma e che verrà presentato entro breve. Ci rivolgeremo a due tipi di pubblico: da un lato quello degli operatori della ristorazione, per corsi di aggiornamento e approfondimenti tematici; dall’altro quello degli appassionati di gastronomia, per i quali si prevedono momenti didattici, ma anche eventi di degustazione. A loro offriremo la nostra lunga competenza formativa, basata sull’esperienzialità, le capacità dei nostri docenti e una struttura di alto livello, con tutta la strumentazione professionale”.

Due cucine didattiche

Cesena-FieraL’Arca dei Sapori, infatti, può contare su due cucine didattiche  con postazioni individuali, perfettamente attrezzate, per un totale di 24 postazioni, e di un’aula tradizionale per le lezioni teoriche.

L’arrivo di IAL è stato salutato con soddisfazione dal Presidente di Cesena Fiera Renzo Piraccini: “Siamo molto felici di questo nuovo ingresso, che apre la porta a grandi opportunità per integrare l’attività di formazione di IAL agli eventi ospitati nei padiglioni fieristici e nel quartiere polifunzionale, che ci auguriamo di poter riprendere quanto prima”.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here