Parco Cavaioni rinascerà per i bambini di Bologna e ha bisogno del sostegno di tutti, bolognesi e non. La Cooperativa Le Ali ha presentato alcuni giorni fa una campagna di raccolta fondi per realizzare un nuovissimo Parco Avventura per i più piccoli nel Bosco di Ca’ Shin.

Un nuovo parco avventura a Parco Cavaioni

Dopo aver partecipato al bilancio partecipativo del Comune di Bologna per riqualificare il campo da basket e la pista di pattinaggio, la Cooperativa dà quindi avvio ad un nuovo progetto dedicato ai nostri figli e nipoti.

L’obiettivo è ricreare all’interno del bosco in custodia un vero e proprio Parco Avventura dedicato in una prima fase ai bambini più piccoli che potranno divertirsi all’aria aperta in tutta sicurezza: il BOsco di Ca’ Shin.

Come nascerà il BOsco di Ca’ Shin

Il progetto del BOsco di Ca’ Shin prevede la riqualifica del bosco e la costruzione di percorsi di albering, ovvero percorsi sopra gli alberi, che si caratterizzano per i passaggi sospesi tra una fronda e l’altra, ponti tibetani e tanto altro.

Attività ludiche ed educative a Parco Cavaioni

Oltre alle attività ludiche e di intrattenimento, il BOsco di Ca’ Shin sarà un luogo dedicato ad iniziative educative volte a sensibilizzare i più piccoli sulla sostenibilità ambientale.

Si tratta di un progetto ambizioso che ha bisogno del sostegno di tutti coloro che ritengono importante dare ai bambini la possibilità di trascorrere il tempo libero a contatto con la natura.

Servono 10mila euro per dare il via al progetto

Per questo motivo, la Cooperativa Le Ali ha attivato una campagna raccolta fondi di 10mila euro per realizzare il primo intervento previsto per questo progetto: la costruzione delle prime tre casette sugli alberi realizzate con materiali ecosostenibili.

Le parole della vicepresidente della Coop Le Ali

“Crediamo molto nel progetto Il BOsco di Ca’ Shin.” commenta Franca Zucchelli, vicepresidente della Cooperativa Le Ali “In un momento così difficile vogliamo dare ai bambini e alle famiglie l’occasione di poter passare i pomeriggi al Parco Cavaioni in assoluta sicurezza. Inoltre, con l’apertura del Parco Avventura avremo bisogno di nuovi animatori ed educatori competenti, così saremo in grado di offrire nuovi posti di lavoro a chi cerca da mesi opportunità lavorative”.

Come contribuire alla raccolta fondi

La campagna raccolta fondi sarà attiva fino alla fine di maggio. E’ possibile dare il proprio sostegno collegandosi alla pagina https://www.ideaginger.it/progetti/il-parco-cavaioni-rinasce-per-i-bambini-di-bologna.html e donare con PayPal, carta di credito o bonifico bancario. In base all’importo donato, la Cooperativa regalerà a ogni sostenitore di questo progetto entrate al Parco Avventura, pranzi e cene esclusive dello chef Ivan Poletti a tutta la famiglia.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here