Partenza col botto a Bertinoro per la Festa dell’Ospitalità 2017

L’antica manifestazione sul “balcone di Romagna” andrà avanti fino a domenica 3 settembre

0
71

Il centro storico di Bertinoro (FC) rivive da un paio di giorni fino al 3 settembre l’antica Festa dell’Ospitalità, tradizione iniziata nel 1200, anno in cui venne eretta la “Colonna dell’Ospitalità”, o “Colonna delle Anella” come venne chiamata allora. L’ospitalità, parola cara a tutta la Romagna, diventa a Bertinoro simbolo di una tradizione cittadina e nome della sua manifestazione più importante e ricca.

Partenza col botto a Bertinoro per la Festa dell’Ospitalità 2017 La “Colonna dell’Ospitalità”, nella piazza principale del bellissimo borgo collinare romagnolo proteso come una terrazza panoramica sulla sottostante pianura ed a vista mare, distante una trentina di chilometri, è dotata di tanti anelli quante erano le famiglie del tempo, a cui il forestiero, che giungeva in paese, attaccava il proprio cavallo, divenendo non solo ospite della famiglia corrispondente ma dell’intera comunità, subito partecipi di una gradevole atmosfera di ospitalità. 

Ancora oggi, in queste giornate del primo fine settimana settembrino, sono molte le famiglie bertinoresi che si onorano di dare ospitalità a pranzo o a cena ad ospiti che arrivano da fuori, solitamente personaggi illustri, se non proprio VIP, ma anche semplici visitatori.

La manifestazione ha inizio questa sera, giovedì 31 agosto, con il ritrovo in Piazza della Libertà, per una visita guidata al borgo e al paesaggio, mentre domani sera, fino alle prime luci dell’alba successiva, nelle vie del Centro Storico, si svolgerà ”FRICÒ ROYAL, I colori delle arti e delle culture”, una “non stop” artistica di concerti, balli e “piece” teatrali proposti da almeno una trentina fra soggetti e gruppi artistici.

Partenza col botto a Bertinoro per la Festa dell’Ospitalità 2017 Tra i numerosi appuntamenti anche quello che andrà a celebrare il compleanno, che riguarda non solo Bertinoro, ma tutta la Romagna, per i 50 anni della D.O.C. del Sangiovese e dell’Albana,

In Piazza della Libertà, alle ore 11.00 avrà luogo il consueto “Rito dell’Ospitalità”: gli ospiti sono invitati alla Colonna per staccare una busta con il nome della famiglia che li ospiterà alla propria tavola. Pomeriggio e sera spettacoli musicali, folkloristici e di animazione 
che si protrarranno fino a mezzanotte circa dove il consueto spettacolo di fuochi d’artificio concluderà la manifestazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here