Mancano pochi giorni a quella che, dopo due anni in lockdown, rappresenta la prima vacanza di Pasqua in cui ci potremo finalmente muovere, viaggiare e incontrare.

cesarineCesarine.com, la rete di oltre 1500 cuoche e cuochi di casa che fin dal 2004 apre le porte di case, in tutta Italia, a ospiti da tutto il mondo, per far scoprire ospitalità, territorio, botteghe e mercati, e ovviamente cibi di tutti gli angoli della penisola, propone 3 percorsi.

Destinazioni magari già visitate che possono assumere un sapore diverso se vissute attraverso un’ospitalità “di famiglia”, come se si andasse a trovare un vecchio amico che oltre a farci sedere alla sua tavola offrendoci i migliori piatti del suo repertorio, ci mettesse a disposizione anche racconti, “chicche” e percorsi alternativi della sua città.

Napoli, da Emanuela

napoliMosaicista per passione con un passato nel settore della moda vissuto in giro per il mondo. Bon vivant, proprietaria di una casa dalla vista strepitosa sul Golfo di Napoli e organizzatrice di grandi tavolate in cui accogliere, oltre agli ospiti che arrivano con Cesarine.com, anche i suoi amici di tutta una vita. Compagnia perfetta con cui assaporare piatti deliziosi, conversare e condividere tradizioni e segreti della città.

Firenze, da Antonella

FirenzeFiorentina doc, ama cucinare utilizzando solo ingredienti stagionali e possibilmente acquistati dai contadini, condividere esperienze e conoscere nuove persone, che ospita nella sua splendida casa sulle colline di Firenze. Illuminata dai raggi del sole che affiorano tra le foglie di vite, tra un piatto di zuppa di fagioli toscana e un bicchiere di vino rosso, alla sua tavola non mancano mai pane appena sfornato e un forte accento toscano.

Roma, da Anna

RomaDi origini abruzzesi, dopo quarant’anni senter la cultura della capitale parte di lei, al pari di quella della città natia. I grandi classici della cucina capitolina, imparati dalle mani sapienti di sua madre e sua zia, rivivono nella sua cucina, al centro del quartiere XIII Aurelio, vicino a San Pietro e a Santa Maria delle Grazie. Cucinare è un modo per raccontare la storia della sua famiglia, condividere con gli altri la ricchezza delle tradizioni e vivere con ogni ospite alla sua tavola esperienze uniche.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here