Il messaggio chiave della campagna triennale europea “L’Europa firma i prodotti dei suoi territori” è valorizzare e dare notorietà a frutta e verdura Dop e Igp in base alla loro stagionalità. A luglio i riflettori si accendono sulla Pesca e Nettarina di Romagna Igp.

Dopo aver superato il mese di aprile, caratterizzato da un’ondata di gelo spietato, proprio in queste settimane continua la raccolta di Pesca e Nettarina di Romagna Igp, delizie simbolo dell’estate. Il clima caldo che in questo periodo caratterizza le zone tipiche di produzione delle province di Ferrara, Bologna, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini, dà vita a un prodotto dalle caratteristiche ineguagliabili.

Una storia fatta di tradizioni e passione, culminata nel 1997 con il conferimento, da parte dell’Unione Europea, dell’Indicazione Geografica Protetta. Il marchio di qualità che garantisce l’unicità dei prodotti e la loro provenienza da una specifica area di origine.

I FRUTTI DEL BENESSERE

Questi frutti godono di ottime proprietà nutrizionali e possono essere un perfetto spuntino rinfrescante e leggero. Infatti, l’elevato contenuto d’acqua della Pesca e della Nettarina garantisce al nostro organismo di mantenere un giusto bilancio idrico, specialmente nelle calde giornate estive.

Pesca e Nettarina di Romagna Igp
Pesca e Nettarina di Romagna Igp

La Pesca e la Nettarina di Romagna Igp sono perfette anche per i più attenti alla linea poiché hanno un bassissimo contenuto di calorie e sono pertanto indicate nelle diete ipocaloriche. I benefici di questi frutti della Romagna non si esauriscono qui.

Infatti,  sono un portentoso rimedio contro il danneggiamento della pelle tipico del periodo più caldo dell’anno, in cui si è maggiormente esposti ai raggi UV, all’azione del vento e alla salsedine.

Non a caso, si usa dire “una pelle di pesca” per intendere una pelle vellutata e luminosa. È grazie alla polpa della pesca, dotata di una proprietà esfoliante, che questo frutto è in grado di contribuire alla nostra bellezza.

Cosa aspettate ad assaggiarle? Le abbiamo provate in una freschissima ricetta dedicata proprio all’estate

RICETTA PER 4-6 GHIACCIOLI BICOLORE ALLE PESCHE E NETTARINE DI ROMAGNA Igp!

Per il composto alla pesca

  • 2 pesche/nettarine gialle di Romagna IGP mature
  • 50 ml di succo alla pesca
  • 125 g di yogurt bianco
  • 40 g di zucchero a velo
  • il succo di ½ limone
  • ½ baccello di vaniglia

Per il composto ai lamponi

  • 125 g di lamponi
  • 40 g di miele
  • 125 di yogurt bianco
  • il succo di ½ limone
  • ½ baccello di vaniglia

PREPARAZIONE

  1. Tagliate le nettarine a cubetti e raccoglietele nel frullatore insieme al succo alla pesca e a quello del limone, allo yogurt, ai semi di vaniglia e allo zucchero a velo.
  2. Quando il composto diventerà omogeneo trasferitelo all’interno di 4-6 stampini (a seconda delle dimensioni) da ghiaccioli riempiendoli per 1-2 cm di altezza. Ponete i ghiaccioli in congelatore per 30 minuti e la restante crema frullata di pesche in frigorifero per l’intera durata della ricetta.
  3. Frullate i lamponi insieme al miele, ai semi di vaniglia, al succo di limone filtrato e allo yogurt e poneteli sullo strato alla pesca. Infilzate con gli stecchini da gelato e ponete in freezer per circa 45 minuti. Trascorso questo tempo versate la crema alla pesca rimasta sul composto ai lamponi. Livellate e ponete in congelatore per 3 ore prima di servire.

Non resta che assaggiare!

La campagna è finanziata dall’Unione Europea e per la parte italiana dai Consorzi della Pera dell’Emilia-Romagna Igp(capo fila del progetto), dell’Asparago Verde d’Altedo Igp, della Ciliegia di Vignola Igp, della Pesca e la Nettarina di Romagna Igp, dell’Insalata di Lusia Igp, del Radicchio Rosso di Treviso Igp e Variegato di Castelfranco Igp e del Radicchio di Chioggia Igp.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here