Un convegno il 4 aprile organizzato dall’Istituto Professionale Statale Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera “G. Colombatto” di Torino con esperti del settore per mettere in luce le potenzialità degli eventi in hotel e aumentare le opportunità di business. In primo piano il concetto di polisensorialità

Le nuove tendenze dell’ospitalità in hotel, centri congressi, location sono il tema del convegno organizzato dall’Istituto Professionale Statale Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera “G. Colombatto” di Torino, il prossimo 4 aprile, con l’obiettivo di approfondire le potenzialità, talvolta, dell’attività alberghiera.

Ospitalità: Il pavimento astratto del visual artist Agron Hoti al Murales Art Hotel di Verona. Photocredits: Andrea Di Bella
Ospitalità: Il pavimento astratto del visual artist Agron Hoti al Murales Art Hotel di Verona. Photocredits: Andrea Di Bella

La crescente necessità di aprirsi al territorio, facendo rete con gli operatori culturali e commerciali che vi risiedono, fa dell’hotel un luogo sempre più votato agli eventi. Appuntamenti culturali a tema, workshop, degustazioni, sfilate di moda, conferenze: sono molte le occasioni in cui le strutture alberghiere hanno modo di farsi conoscere dall’utenza esterna, aggiungendo al bacino degli ospiti residenti nuove tipologie di clientela e, di conseguenza, nuove opportunità di business.

Tutto questo guardando al marketing polisensoriale, al fine di migliorare la customer retention: suscitare maggiori emozioni attraverso la stimolazione dei cinque sensi e coinvolgere la clientela strategicamente allo scopo di fidelizzarla già prima dell’arrivo in hotel.

A dibattere, nel corso del convegno It’s Time to Be Real – Ri-creare l’ospitalità in hotel: nuovi spazi per nuove connessioni, alcuni tra i principali rappresentanti di categoria, supportati da un secondo tavolo di esperti chiamati ad illustrare l’efficacia di una proposta eventi basata sulla polisensorialità.

INTERVENTI

Tavolo istituzionale

Fabio Borio – Presidente Federalberghi Torino– Federazione delle Associazioni Italiane Alberghi e Turismo – “Eventi aperti al territorio: vantaggi e svantaggi di gestione dei servizi e dei costi”.

Gabriella Aires – Presidente FIAVET Piemonte – Federazione Italiana Associazioni Imprese Viaggi e Turismo – “Quanto e come incide l’atmosfera dell’hotel sulla soluzione ricettiva scelta dal cliente d’agenzia per la propria vacanza”.

Virginia Bertone – Presidente GAT – Associazione Giovani Albergatori Torinesi e Piemonte – “L’hotel del futuro secondo la visione dei Giovani Albergatori: nuove sperimentazioni per conquistare la clientela”.

Tavolo Trend

Vincenzo Manciameli, Direttore Operativo Hotel Turin Palace, Torino Imane Nassa, Food and Beverage Manager Hotel Turin Palace, Torino – “L’evoluzione degli eventi in hotel negli ultimi 5 anni. Le nuove necessità della domanda legata ad eventi, conferenze, convegni in hotel”.

Francesco Mazzonetto, Pianista e Direttore artistico del Musica Regina in Villa International Music Festival, Villa della Regina – “L’importanza della musica durante gli eventi: il valore aggiunto dato da una scelta coerente con il contesto e le tematiche”.

Luca Pirollo Carlo Fiori, Maitre Fleuriste dal 1925, Torino – “Il verde che arreda: la scelta di fiori e piante in base ad architetture, illuminazione, tipologia di evento”.

Alessia Pesce – Consulente di Marketing olfattivo – “Catturare l’emozione e racchiuderla in un profumo. Soluzioni di marketing olfattivo per l’hotel”.

Patti Pescuma – Account Manager GL Events Italia – Torino – “Gli eventi come catalizzatori di turismo e di clientela per territori ed hotel”.

Ospitalità: Room dedicata a Madama Butterfly. Photocredits: Andrea Di Bella
Ospitalità: Room dedicata a Madama Butterfly al Muraless Art Hotel. Photocredits: Andrea Di Bella

L’organizzazione del Convegno rientra nel progetto formativo per Event Planner organizzato dall’Istituto Professionale Statale “G. Colombatto” per gli allievi delle seconde e terze classi, avviati alla specializzazione in Accoglienza Turistica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here