Prodotti locali e sapori lontani al Dhole Milano; cucina fusion, ma gourmetQuella del Dhole Milano potrebbe sembrare una posa da cubana, in cui piante, sedute vintage rosa cipria e buona musica colorano l’atmosfera.

Il locale di via via Girolamo Tiraboschi, zona Porta Romana, serve però una cucina dai sapori più orientali, in cui spesso il pesce crudo la fa da padrone.

Lo hanno aperto tre giovani imprenditori già conosciuti ai palati fini milanesi per Eppol Milano, che qui propongono un nuovo concetto di gourmet; una cucina asiatica fusion, proposta anche per il brunch nei weekend, in cui i sapori esotici sorprendono e si mischiano, accompagnati da cocktail d’autore.

Dhole Milano, un menù dal gusto esotico

Prodotti locali e sapori lontani al Dhole Milano; cucina fusion, ma gourmetIl menu offre piatti sorprendenti, come il tonno tataki con mousse al wasabi e daikon teriyaki, oppure conchiglioni con seppie allo zenzero e mela Granny Smith crema di wakame e broccolo.

Anche i dolci sorprendono e conquistano, a cominciare dalla panna cotta al cocco, mango e Pisco.

Prodotti locali e sapori lontani al Dhole Milano; cucina fusion, ma gourmetLa drink list, creata da Maximiliano Ruiz con la collaborazione di Milo Occhipinti, propone 12 cocktail, ognuno dei quali dedicati ad un paese dell’Asia.

Così tra Thailandia, Vietnam, Laos e Russia si scoprono spezie, ingredienti, prodotti quasi dimenticati o mai sentiti; non è facile districarsi in questo viaggio ma i ragazzi in sala sono in grado di accompagnare i clienti in questo viaggio esperienziale, descrivendo gli ingredienti e raccontando la storia di ogni cocktail attraverso la scoperta delle zone di provenienza dei Dhole, animali selvatici simili al lupo che abitano nei paesi asiatici elencati nel menù e che hanno ispirato il nome del ristorante milanese.

Dhole Milano, elegante e sofisticato

Prodotti locali e sapori lontani al Dhole Milano; cucina fusion, ma gourmetElegante e sofisticato, informale e contemporaneo allo stesso tempo, Dhole Milano nasce dall’esperienza dei ragazzi dell’Eppol, che viene ricordato in molti particolari, come il giardino verticale o gli oggetti di modernariato, che riescono con questo nuovo progetto a distaccarsi dalla realtà di american bar e classico bistrot creando un luogo perfetto per condividere la passione per la degustazione di nuovi prodotti e sapori in una chiave contemporanea.

Aperto dalle 7.30 alle 2.00 con proposte che spaziano dalla colazione al dopo cena passando da pranzo, merenda con social table, aperitivo e cena, il Dhole Milano è rivolto soprattutto ad un pubblico attento ed esigente, che ama sperimentare e provare emozioni attraverso il cibo e la miscelazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here