La presenza del riso nel territorio del Delta del Po è documentata fin dal 1400, in una lettera del duca Galeazzo Maria Sforza, e, più tardi, nel Diario Ferrarese di Ludovico Muratori; la coltura del riso, infatti, attraverso una sistematica opera di bonifica, rappresentò il primo e importante passo verso la valorizzazione agraria di nuovi terreni rendendoli nel tempo fertili per altre coltivazioni.

La zona di maggior produzione si concentra tra Jolanda di Savoia, Massa Fiscaglia, Berra, Codigoro e Mezzogoro, con le varietà baldo, arborio, carnaroli e volano; le sue caratteristiche nutrizionali lo rendono un alimento perfetto per la dieta quotidiana e adatto anche ai bambini, poiché altamente digeribile e ipoallergenico.

Un prodotto naturale, unico e sano

Il Riso del Delta del Po IGP è un riso di grande pregio dal chicco lungo, compatto e cristallino, coltivato in purezza, ricco di proteine e possiede importanti proprietà antiossidanti, ma soprattutto il gusto delicato lo rende il preferito dagli chef per ricreare i grandi piatti della tradizione del Delta; può essere utilizzato in modo molto versatile in cucina, per il classico risotto d’anguilla, considerato l’emblema della cucina comacchiese, ma anche per antipasti, secondi o addirittura dolci, come le frittelle composte da riso, acqua, latte, farina, zucchero, uova e uvetta.

L’elevata sapidità della terra e la grande quantità di potassio ne garantisce un sapore intenso, mentre la vicinanza al mare permette alle piante di crescere più asciutte e sane, senza l’utilizzo di prodotti chimici.

Le nuove etichette parlanti

Con le restrizioni dovute al Covid19 e nell’impossibilità di organizzare eventi, l’intera filiera del Riso del Delta del Po IGP ha pensato di incontrare i propri clienti laddove avviene la scelta dei prodotti da portare in tavola; sugli scaffali del supermercato e nei vari negozi della GDO sarà possibile acquistare le confezioni di Riso del Delta del Po IGP, staccare l’etichetta e portare a casa una vera e propria carta d’identità del prodotto che dà risalto alle caratteristiche uniche di questa eccellenza gastronomica italiana e al legame speciale con il territorio d’appartenenza.

Semplici e intuitive, nelle etichette i consumatori potranno trovare tutte le informazioni sul riso e un QR Code che permette di raggiungere facilmente il sito web per approfondire storia, produzione e proprietà del Riso IGP, oltre alle ricette fornite dagli istituti alberghieri del territorio del Delta del Po; una grande opportunità che il consumatore può cogliere per conoscere al meglio il Riso del Delta del Po IGP, controllato e certificato grazie al marchio di Indicazione Geografica Protetta ottenuto dall’Unione Europea nel 2009.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here