Si è svolto nei giorni scorsi a Milano l’evento Un panino per tutti i gusti, presso l’Accademia Panino Italiano, organizzato dal Consorzio di Tutela del Salame Cacciatore Dop.

Successo straordinario a Milano per l’evento Un panino per tutti i gustiIl salame è uno dei principali ingredienti utilizzati per farcire il classico panino, ma non sempre questo ingrediente rispecchia le caratteristiche di bontà e di genuinità che il consumatore giustamente pretende.

Nel corso di questo evento, il Consorzio di Tutela ha avanzato due interessanti proposte; la prima riguarda il proprio nome e logo: “Cacciatore italiano Dop” sarà il nuovo nome del marchio del Consorzio, che comparirà sulle etichette della denominazione protetta “Salamini Italiani alla Cacciatora” già a partire da novembre.

La seconda e importante novità riguarderà poi il Disciplinare di produzione della Dop. Infatti è stato avviato un processo che porterà all’eliminazione dei derivati del latte dagli ingredienti consentiti.

Un panino per tutti i gusti; la ricerca di chiarezza

L’esigenza di definire in modo più riconoscibile e univoco le etichette della Dop era stata confermata da un’analisi effettuata sui consumatori proprio quest’anno dall’Istituto di ricerca Eurisko per conto del Consorzio è emersa la necessità di identificare la Dop in modo più chiaro e immediato, in particolare enfatizzando l’italianità del prodotto, soprattutto considerando il contesto di mercato particolarmente confuso, affollato di prodotti concorrenti che, pur non Dop, finivano spesso per essere identificati nell’immaginario collettivo come “cacciatorini”.

La scelta del nuovo logo

Successo straordinario a Milano per l’evento Un panino per tutti i gustiL’utilizzo del tricolore e del codice oro nella bordatura che caratterizzano il nuovo logo sono elementi che comunicano con immediatezza l’origine e la produzione totalmente Made in Italy del salume, oltre che la sua qualità. Anche la dicitura “Consorzio di Tutela” trasferisce ai consumatori un messaggio di garanzia rispetto gli aspetti qualitativi che solo una produzione Dop può vantare.

Per ciò che riguarda poi il Disciplinare di produzione della Dop, invece, nel corso di “Un panino per tutti i gusti” è stato presentato il progetto che da avvio al processo che porterà all’eliminazione dei derivati del latte dagli ingredienti consentiti, scelta questa che ha l’obiettivo di offrire prodotti con uno standard qualitativo ancora più elevato, caratterizzato da una ricetta sempre più semplice e naturale, e di rispondere alle richieste dei consumatori con problemi d’intolleranza o allergia verso il latte e i suoi derivati.

Un panino per tutti i gusti; la sfida

Successo straordinario a Milano per l’evento Un panino per tutti i gustiGli annunci del Consorzio di Tutela sono avvenuti nel corso di un evento gastronomico che ha visto volti noti sfidarsi nell’arte della creazione di panini a base di Salame Cacciatore Dop.

Nei locali dell’Accademia Panino Italiano di Milano, Max Mariola, noto chef televisivo, Luca Piretta, medico nutrizionista, Andy Luotto, attore e gourmet e Max Bertolani, campione sportivo e personaggio televisivo, hanno composto gustosi e originali panini valorizzando la versatilità di utilizzo di un salume che da duemila e settecento anni allieta i palati dei consumatori.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here