Riprendono con l’anno nuovo le degustazioni gratuite de Il Sabato della Cantina, il ciclo di appuntamenti che l’Enoteca Cantina Castellucci di Bologna organizza un sabato al mese coinvolgendo alcune delle aziende vinicole più interessanti del panorama nazionale.

Si parte coi vini lucchesi di Lenzini

Il primo appuntamento è per sabato 23 febbraio a partire dalle 17 quando sarà di scena la Tenuta Lenzini, azienda della provincia lucchese originaria del XVI secolo e che dal 2007 ha abbracciato la strada del biologico e del biodinamico.

In degustazione ci saranno il Merlot Colline Lucchesi Doc “Casa e Chiesa”, il Rosso Toscana Igt “Poggio de’ Paoli”, uvaggio di Merlot, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Syrah e Aliucante Bouschet, e il Syrah Toscana Igt “La Syrah”.

Seconda tappa: il Piemonte di Bel Colle

Seconda manche prevista per il 16 marzo con i vini piemontesi della Tenuta Bel Colle, nata 45 anni fa a Verduno e specializzata nell’affinamento in botti di rovere. Sul banco d’assaggio Langhe Doc “Nascetta”, Langhe Doc “Favorita”, Pelaverga Doc “Verduno” e Barolo Docg “Monvigliero”.

Si chiude con le “streghe” del Sannio

Infine, prima della pausa estiva, il 6 aprile toccherà alla cooperativa agricola La Guardiense, celebre per la sua filosofia sostenibile che ha portato all’installazione di un innovativo impianto fotovoltaico, e ai suoi vini tipici del Sannio, le Janare, che in dialetto locale significa “streghe”.

E saranno proprio queste streghe enologiche a concludere temporaneamente il cartellone con Falanghina Doc, Coda di Volpe Doc, Piedirosso Doc e Aglianico Doc.

Le degustazioni? Gratuite e accompagnate da specialità

Tutte le degustazioni sono assolutamente libere e gratuite, e accompagnate di volta in volta da specialità dei territori di provenienza dei vini come salumi, formaggi, patè, conserve, olio extravergine d’oliva e molto altro ancora.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here