donne-vinoQuattro Consorzi di Tutela si presentano alla stampa in un evento unitario: nasce così “Umbria in Anteprima” che vede la luce grazie alla collaborazione tra il Consorzio Tutela Vini Montefalco, il Consorzio Tutela Vini Orvieto, il Consorzio Tutela Vini DOC Colli del Trasimeno ed il Consorzio Tutela Vini Torgiano.

L’obiettivo è quello di posizionare il brand legato all’Umbria del vino in maniera ancora più incisiva in particolare sui mercati internazionali, offrendo l’immagine di un territorio fortemente identitario, ma in grado di esprimere una produzione vitivinicola variegata e di grande appeal.

L’evento in presenza a tappe

brindisi calici vino“Umbria in Anteprima” si articolerà in quattro tappe, una per ciascun Consorzio di Tutela che ha aderito all’iniziativa.

Le nuove annate dei vini prodotti dalle denominazioni tutelate dai Consorzi coinvolti saranno presentate nell’ambito di un evento che, per questa prima edizione, sarà riservato ad un gruppo di giornalisti americani e svizzeri in riferimento ai due mercati su cui si è deciso di puntare maggiormente e per i quali è stata, perciò, individuata una strategia di marketing e di promozione.

Montefalco e Spoleto

Si partirà da “Anteprima Sagrantino 2018”, evento ormai consolidato ed inserito nel calendario ufficiale delle Anteprime italiane, in programma il 24, 25 e 26 maggio a Montefalco (Perugia), nel corso della quale si presenterà alla stampa nazionale e internazionale e agli operatori del settore l’annata 2018 di Montefalco Sagrantino Docg e le nuove annate delle denominazioni del territorio di Montefalco e Spoleto.

Città, paesi e borghi d’Italia: Spoleto, la città “dei Due Mondi”Dopo il successo della scorsa edizione, Anteprima Sagrantino si terrà per il secondo anno nel periodo primaverile, sempre nel pieno rispetto delle normative vigenti relative all’emergenza Covid-19, per dare modo ai giornalisti di degustare la nuova annata in un momento dell’anno particolarmente favorevole, quando Montefalco si presenta in tutta la sua bellezza, riuscendo a restituire alla stampa una visione completa delle nuove annate e del territorio attraverso tasting e visite in cantina e ai territori.

Orvieto

Venerdì 27 e sabato 28 l’Anteprima arriva sulla Rupe con “Benvenuto Orvieto diVino” organizzato dal Consorzio di Tutela Vini di Orvieto; due giorni di degustazioni e visite guidate alla città, a cominciare dal centro storico con il suo Duomo e le altre bellezze storico-artistiche. La prima giornata sarà anche l’occasione per assaggiare le specialità gastronomiche del luogo e celebrare il posizionamento della “mattonella” commemorativa dell’evento.

Il sabato mattina, a iniziare dalle ore 9,30, la degustazione dei vini dei quattro “Terroir”, di una muffa nobile e di un rosso orvietano riservata ai giornalisti, il tutto nella splendida cornice del Ridotto del Teatro Mancinelli.

A seguire la degustazione ai banchetti presso il Palazzo dei Sette riservata ai giornalisti, mentre il pomeriggio la degustazione verrà aperta al pubblico con i produttori orvietani che potranno così far degustare i propri vini ai cittadini orvietani e ai turisti che avranno scelto la città del Duomo per trascorrere l’ultimo weekend di maggio. Sempre nel pomeriggio del sabato, per i giornalisti che seguiranno la kermesse, è prevista la visita ad alcune cantine che si concluderà con una cena di gala.

Castiglione del Lago

Domenica 29 e lunedì 30 maggio arriva a Castiglione del Lago l’Anteprima Trasimeno 2022, prima edizione dell’evento organizzato in collaborazione dal Consorzio Tutela Vini DOC Colli del Trasimeno e dalla Strada del Vino Colli del Trasimeno.

L’Anteprima verrà inaugurata ai Ruderi della Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo – Rocca del Leone a Castiglione del Lago domenica 29 maggio alle 19.30, con un momento istituzionale durante il quale verranno ufficialmente presentati l’evento e le attività del Consorzio Tutela Vini DOC Colli del Trasimeno. L’evento, riservato alla stampa specializzata nazionale e internazionale e agli operatori del settore, vedrà protagonisti il Trasimeno Gamay, il Grechetto e i vini rosati del territorio, principali espressioni enologiche delle aziende aderenti al Consorzio. In programma anche due masterclass.

La vera e propria Anteprima a Palazzo della Corgna

La DOC Torgiano, tra le più piccole e dinamiche d’Italia, è nata nel 1968 grazie allo spirito innovatore di Giorgio Lungarotti e ai suoi primi vini: con il Bianco e il Rosso di Torgiano è stata la prima DOC dell’Umbria, nonché la quinta in Italia. Anche la DOCG Torgiano Rosso Riserva è stata la prima della regione: istituita nel 1990, retroattiva dal 1983.

Oggi, le splendide colline scandite dai vigneti che circondano il piccolo borgo di Torgiano, nominato tra i più belli d’Italia, accolgono 16 viticoltori e 4 produttori che negli anni hanno arricchito il territorio di nuove interpretazioni regalando agli appassionati una mappa sempre più articolata e seducente. Tutti loro sono impegnati sul fronte della sostenibilità ambientale.

In occasione dell’Anteprima di Torgiano, dopo la Cena di gala la sera di lunedì 30 maggio, martedì 31 maggio saranno degustate le nuove annate di tutti i vini DOC e DOCG prodotti nel territorio e visitate le aziende socie del Consorzio. Naturalmente non mancherà una visita al Museo del Vino di Torgiano della Fondazione Lungarotti, fondato nel 1974 e considerato dal New York Times “Il migliore d’Italia”.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here