“Il caffè è un piacere, se non è buono che piacere è?” chiedeva un sornione Nino Manfredi in uno spot pubblicitario della Lavazza in voga nei favolosi anni ’80. Per questo non è possibile immaginare quello che è uno dei più grandi pasticceri viventi nella nostra epoca, ossia Gino Fabbri, non supportato da un caffè adeguato all’eccellenza delle sue realizzazioni.

Un caffè da numeri uno per il numero uno

Gino Fabbri Ambassador di 1895 by Lavazza
Gino Fabbri Ambassador di 1895 by Lavazza

I numeri uno si accompagnano a vicenda, questa è la regola aurea della qualità di cui Gino Fabbri è sin da tempi non sospetti uno dei maggiori alfieri in Italia e nel mondo.

1895 by Lavazza, la linea di caffè Specialy taylor made

Ecco perché da dicembre scorso nella pasticceria di Gino, covo di delizie alle porte di Bologna, il nuovo caffè servito in degustazione sarà firmato da 1895, la linea di Specialty Coffee by Lavazza dedicata alla realizzazione di miscele taylor made riservate alla grande ristorazione e all’alta pasticceria e caffetteria.

Le parole del maestro Gino Fabbri

“Dopo diversi anni con il nostro precedente brand, col quale abbiamo sempre lavorato bene – spiega il maestro Gino Fabbri – sentivamo che un percorso si stava chiudendo e che era necessario avviarne un altro in un’ottica di offrire ai nostri clienti sempre qualcosa di unico e di speciale. La scelta è stata effettuata sulla base delle nostre percezioni in abbinamento alla pasticceria, che è ovviamente il nostro core business, ma non solo a quella. Chi viene da noi la mattina a fare colazione avrà bisogno di una miscela

Il caffè Petal Storm abbinato a una brioche alla crema pasticcera
Il caffè Petal Storm abbinato a una brioche alla crema pasticcera

delicata, mentre magari al pomeriggio il cliente preferisce un gusto più forte, per questo il nostro intento è puntare a un’ampia offerta di caffè tutti di altissima qualità”.

Petal Storm: un caffè che è una tempesta di aromi

Si chiama Petal Storm Selected by Gino Fabbri, ed è una miscela d’eccellenza di caffè provenienti da Kenya e Costa Rica che unisce talento, ricerca e maestria. Caratterizzata da note intense e persistenti, la nuova creazione – frutto del lavoro di squadra tra i coffee designers e il maestro pasticcere – enfatizza i sentori di cioccolato che già caratterizzavano l’originale miscela, accostandoli alla delicatezza dei fiori di caffè e arancia.

Obiettivo: una vera carta dei caffè

Ed è solo una delle sette referenze che compongono il bouquet di 1895, tra le quali compaiono tre mono-origine a rotazione stagionale, tre blend e un mini-lotto a edizione limitata: se per il momento quindi da Gino Fabbri – unico locale di Bologna e provincia – verrà servito esclusivamente il Petal Storm, l’operazione, mediante l’introduzione progressiva delle altre miscele, è propedeutica alla realizzazione di una vera e propria carta dei caffè.

Il maestro: un caffè come experience

“Abbiamo scelto 1895 – prosegue Gino – perché ne apprezziamo la versatilità e la varietà di tecniche di estrazione possibili, permettendoci così di offrire un servizio sartoriale da declinare nell’arco della giornata, garantendo la migliore esperienza di caffetteria abbinata alla proposta food. Per noi costituisce solo l’inizio di un percorso alla scoperta del mondo Specialty, con l’obiettivo di introdurre nel nostro menù sempre nuovi prodotti della collezione

Il caffè Petal Storm abbinato a un bocconcino alla mortadella
Il caffè Petal Storm abbinato a un bocconcino alla mortadella

1895, da servire in specifici momenti della giornata. La mia impressione è che sia cambiato l’approccio con cui la gente frequenta le caffetterie. Bologna, in particolare, sta attraversando un vero e proprio cambiamento. Dal caffè al volo a una vera e propria experience in cui il cliente è disposto a indulgere per scoprire l’universo del caffè, che diventa così oggetto di cultura. Il nostro ruolo diventa quindi quello di veri e propri ambasciatori, depositari di un sapere che dovremo svelare e condividere con chi frequenterà il nostro locale”.

Buono col dolce e col salato

Così da ora innanzi, che vi cimentiate con un bocconcino alla mortadella o una delle brioche alla crema pasticcera del maestro, nella tazzina rigorosamente griffata troverete Petal Storm Selected by Gino Fabbri, o in alternativa il caffè in filtro Araari, con sentori di bergamotto, ribes e pompelmo.

Il segreto di gift realizzati ad hoc

Con la possibilità anche di acquistarli, mentre in prospettiva la stessa miscela d’eccellenza sarà anche alla base di gift realizzati ad hoc, come panettoni o prodotti di pasticceria confezionati con il caffè 1895. Perché, parafrasando ancora il grande Saturnino, “più lo mandi giù e più ti tira su”.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here