Giovedì prende il via a Catania Sherbeth, il più grande festival al mondo interamente dedicato al gelato artigianale.

SherbethLa manifestazione prende il nome dall’antica bevanda araba da cui ha preso origine il gelato, esportato a Parigi nel 1686 dal siciliano Francesco Procopio De’ Coltelli.
Quest’anno 50 maestri gelatieri, provenienti da ogni parte del mondo, sono pronti a fare di Catania la capitale del gelato.

Villa Bellini si trasformerà in un grandioso villaggio del gusto dal 26 al 29 settembre, quando si svolgerà Sherbeth, il festival internazionale del gelato artigianale che si conferma il più partecipato al mondo, con oltre trecentomila partecipanti nei quattro giorni di eventi e degustazioni.

Sherbeth; giovedì 26 settembre si parte

SherbethL’appuntamento con il pubblico dei golosi, stampa ed addetti ai lavori è appunto per giovedì 26 settembre alle 18.00 con l’inaugurazione ufficiale dell’evento, mentre domenica sera alle 22.00 si concluderà con il prestigioso concorso che in gara i cinquanta maestri gelatieri selezionati per l’assegnazione del trofeo dedicato al padre storico ed ambasciatore del sorbetto in Europa, il siciliano Francesco Procopio Cutò, fondatore dello storico Cafè Procope di Parigi.

Il programma per questa 11a edizione ancora più ricco, hanno fatto sapere gli organizzatori di Admeridiem, che sottolineano come Sherbeth sia diventato negli anni il più importante appuntamento internazionale del settore del gelato.

Quattro giorni di cooking show, laboratori aperti al pubblico, talk culturali, presentazioni di libri, attività a tema per i bambini con giochi, passeggiate ed itinerari per scoprire gusti e sapori e spettacoli serali.

SherbethAttorno al tema del gelato artigianale, prodotto con ingredienti di altissima qualità, minimo contenuto di zuccheri e di grassi ed esclusivamente addensanti naturali, si cimenteranno i migliori maestri gelatieri provenienti da tutto il mondo, incluso il Giappone, che si era già aggiudicato il trofeo 2017.

Sarà l’occasione per scoprire i gusti innovativi e le proposte provenienti da diversi paesi sparsi per l’Europa e del mondo.

Un grandioso laboratorio lavorerà no stop per produrre centinaia di migliaia di gelati, che saranno degustati e valutati dalla giuria del festival presieduta da esperti nazionali del settore.

Tantissimi gli eventi inseriti in programma, dai talk show agli show cooking alla presentazione di vari libri e pubblicazioni dedicate al gelato e concerti canori di vario genere.

Al termine della manifestazione ci sarà anche l’assegnazione del trofeo Procopio De’ Coltelli, affidato alla giuria di esperti gelatieri e giornalisti, che sceglieranno il gelato migliore come metodologia di preparazione e qualità, ed il concorso popolare, che attraverso il sito vedrà votato il gusto preferito dal grande pubblico

In gara anche alcune gelaterie siciliane che puntano sul gusto classico ed intramontabile, l’eccellenza che ha reso famoso il gelato isolano nel mondo; le granite ed i gelati di frutta stagionale, fichi, carruba, pistacchio di Bronte, cioccolato di Modica.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here