A spasso in mezzo le vigneE’ tutto pronto per la sesta edizione del Trat-Tour di Oriolo dei Fichi, in Romagna, sulle colline faentine, che torna puntuale a fine maggio con un programma più ricco che mai.

La tradizionale due giorni all’insegna dei migliori sapori del territorio e dell’incontro con vignaioli e artigiani del gusto locali si terrà sabato 21 e domenica 22 maggio nelle campagne che circondano l’antica torre medievale diventata un simbolo di un turismo slow sempre più apprezzato.

Trattore panoramico in sosta in una cantinaI partecipanti potranno muoversi tra le cantine a piedi, in bicicletta o su un carro panoramico trainato da un trattore, scegliendo tra percorsi di diversa lunghezza e facilità tracciati dagli organizzatori e riportati su una cartina che verrà consegnata al momento della partenza.

I diversi itinerari passano su strade di campagna o all’interno delle vigne in fioritura consentendo una full immersion tra i colori e i profumi della natura.

La Torre di Oriolo dei Fichi

Trat-Tour 2022Punto di ritrovo sarà come sempre la Torre di Oriolo, dove sarà possibile lasciare l’auto. Da qui sabato e domenica, dalle ore 10 alle 19, ci si potrà mettere in cammino o in sella alla bicicletta per raggiungere le sei cantine di Oriolo dei Fichi (Leone Conti, Spinetta, San Biagio Vecchio, La Sabbiona, Ancarani e Zoli Paolo) e degustare il Centesimino, il Famoso, l’Albana, il Sangiovese e gli altri vini tipici di questo suggestivo angolo della Romagna.

Trattore panoramico in viaggioIl carro panoramico farà la spola tra le cantine per tutta la durata dell’evento, facendo tappa anche alla Torre di Oriolo per il solo rientro a partire dalle ore 17. Il biglietto giornaliero per il trattore si potrà ritirare alla Torre di Oriolo al costo di 3 euro ed è riservato alle persone dai 14 anni in su.

Alla Torre di Oriolo i partecipanti troveranno un punto ristoro attivo dalle ore 12 alle 21.30 dove si potrà pranzare e cenare con piatti preparati con prodotti tipici del territorio da gustare sul luogo o consumare durante il tragitto. Sono disponibili anche altri punti ristoro presso l’agriturismo La Sabbiona, il Ristorante San Biagio Vecchio, la Trattoria Manueli, la Locanda della Fortuna, Ca’ de Gatti, Ca’ Vincenzona e la Casina Rio del Sol.

Trat-Tour in biciclettaChi desidera muoversi sulle due ruote ma non ha un mezzo proprio, grazie alla partnership con Pedaliamo in Italia, potrà noleggiare per la giornata una bici da trekking tradizionale o elettrica oppure una mountain bike elettrica prenotandola attraverso il sito pedaliamoinitalia.it/trat-tour per ritirarla direttamente il giorno dell’evento alla Torre di Oriolo, dove dovrà essere riconsegnata a fine percorso.

In entrambe le giornate sarà attivata una navetta gratuita che collegherà la stazione di Faenza alla Torre di Oriolo dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 17 alle 22. Non occorre prenotare.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here